Prova la fuga con tre maglioni rubati addosso, viene subito acciuffato

Le volanti di polizia hanno sorpreso in flagranza un 24enne tunisino che aveva appena sottratto gli indumenti nei magazzini Coin

LECCE – Quando è uscito dal negozio, era visibilmente ingrassato. Troppo, avranno pensato dal portierato, che ha interessato della faccenda la polizia, più che un dietologo. In effetti, tutto era facilmente spiegabile con il fatto che sotto il giubbino jeans c’erano tre maglioni, nuovi di zecca. Ovviamente non pagati. Due sue tre, peraltro, ancora con targhetta e placca antitaccheggio attaccate.

Ed è così che Achraf Oueslati, tunisino 24enne, senza fissa dimora, è finito in carcere. Eccessivo, visto il furto, tutto sommato non eclatante? No, forse, almeno se si considera che di segnalazioni per reati simili, in negozio e supermercati, al momento del fermo, il giovane ne annoverava già a bizzeffe.  

L’arresto è avvenuto ieri mattina, attorno alle 10,30, nel centro di Lecce, proprio nei pressi di piazza Mazzini. Il 24enne si era infilato nei magazzini Coin, armato di una piccola tronchese, adoperata, evidentemente, per staccare le placche che fanno scattare l’allarme all’uscita. Dopo aver prelevato alcuni maglioni ed essere entrato in un camerino, fingendo di provarli, n’è uscito con tutti e tre già infilati addosso, cercando di guadagnare l’uscita a passo svelto. Ma, aumentando così di volume, nel negozio quanto stava accadendo non è passato inosservato. E il personale ha chiamato il 113.

Le volanti sono arrivate sul posto in pochi minuti e una di queste si è ritrovata il 26enne praticamente sopra. Aveva appena varcato la soglia e, dalle precise descrizioni fornite per telefono, i poliziotti l’hanno subito riconosciuto. Portato in questura e dichiarato in arresto, il pubblico ministero di turno, Massimiliano Carducci, ha disposto che fosse trasferito in carcere.  Achraf Oueslati, peraltro, non è risultato in regola con il permesso di soggiorno, ragion per cui, scontata la pena, molto probabilmente sarà anche espulso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Militari attendono cassiera a fine turno: addosso parte dell’incasso, sospetti ammanchi per 50mila euro

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

Torna su
LeccePrima è in caricamento