rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca Centro / Via Salvatore Grande

Ladri nel bar di notte, sfondata la porta a vetri con un cestino di ferro

Due soggetti sono stati immortalati dalle videocamere di sorveglianza del MenoUno Cafè di Lecce, non lontano da piazza Mazzini. L'intrusione è avvenuta poco prima delle 2,30

LECCE – Pur di entrare nel locale, non hanno esitato a usare il primo oggetto utile alla “causa”: un cestino di ferro per i rifiuti. L’hanno letteralmente sradicato dal marciapiede e poi l’hanno usato come fosse una mazza, infierendo con colpi secchi sulla porta a vetri, fino a sfondare il cristallo, entrare, dirigersi al registratore di cassa, sfilare via alcune banconote e fuggire prima che arrivasse qualcuno. L’allarme, infatti, era appena scattato.

Il furto è stato consumato nella notte, poco prima delle 2,30 di notte, ai danni del MenoUno Cafè di via Salvatore Grande, a Lecce, non lontano da piazza Mazzini. Fra i primi a raggiungere il luogo, un vigilante dell’istituto Ggs La Velialpol che ha trovato la porta sfondata.  

732362c6-bcf4-47ff-8546-c515ddbcdb32-2

Il locale è dotato di un sistema di videosorveglianza che ha consentito agli agenti di polizia, che  hanno in mano le indagini (primo intervento delle volanti), e alla proprietaria, di notare l’ingresso nel locale, che offre servizio di bar, pasticceria e ristorazione, di due soggetti con i volti coperti.

Il bottino preciso è da quantificare e non sembra che sia stato rubato altro. Il cestino comunale è stato ricollocato nel punto del marciapiede da cui è stato divelto, in attesa di essere fissato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri nel bar di notte, sfondata la porta a vetri con un cestino di ferro

LeccePrima è in caricamento