Spariti la merce e pure i macchinari, svaligiata merceria in pieno centro

Il proprietario non si recava da circa un mese. Oggi, la scoperta. Sul posto, in viale Marconi, a Lecce, la polizia per sopralluoghi e indagini. L'inventario è in corso, il danno preciso da quantificare

LECCE – Un intero locale commerciale svaligiato. Nel verso senso della parola, perché quando il titolare della merceria e sartoria al civico 35 di viale Guglielmo Marconi, a Lecce, questa mattina si è recato presso la sua attività nel cuore del capoluogo, a pochi metri dal Castello di Carlo V, non via ha trovato quasi più nulla. Giusto il bancone e gli scaffali. In mezzo, il vuoto.

Tutta la merce, sparita. E non solo. Con essa, persino le macchine per il confezionamento di abiti. Sparito anche l’impianto di videosorveglianza. I ladri hanno sradicato pure quello per cercare di lasciare meno tracce possibili del proprio passaggio e così non vi sono immagini visionabili. Almeno dalla prospettiva del negozio, perché in zona non mancano certo altre videocamere. Per esempio, quelle di un paio di istituti bancari nelle vicinanze, e non solo. E probabilmente, le indagini partiranno da lì.

Dopo la brutta sorpresa, che risale a questa mattina, verso le 9,15, il proprietario del negozio ha avvisato la polizia. Sul posto si sono recati agenti delle volanti per un primo sopralluogo, la scientifica per i rilievi, per stabilire in che modo precisamente e quando possa essere avvenuto il tutto, e la squadra mobile per gli sviluppi investigativi.

A quanto pare, sono state tagliate le serrature. Dopodiché, i malviventi, si sono avvalsi di due aspetti più che vantaggiosi per loro: la presenza di impalcature per lavori di ristrutturazione in corso sulla facciata dell’immobile storico in cui sorge anche il negozio e il passaggio pressoché inesistente di cittadini, viste le misure per l’emergenza Covid-19 che, di fatto, hanno provocato in questi mesi una sorta di coprifuoco nelle ore serali.

Al momento, non si sa quando possa essere avvenuto il colpo. Ai poliziotti intervenuti sul posto, infatti, il proprietario ha spiegato che non si recava sul posto da circa quattro settimane. Insomma, si presume che tutto sia avvenuto nel corso di una nottata. Ma quale nottata, è tutto da stabilire. Al momento l’inventario è ancora in corso, quindi non si ha una quantificazione esatta del danno. La denuncia sarà formalizzata nelle prossime ore.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coppia massacrata in casa, il giovane assassino reo confesso chiede l’abbreviato

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Curva stabile, quasi 1500 positivi. Casarano e Alessano scuole solo in Ddi

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Paura nella notte: fulmine su palazzina sveglia i residenti, danni a elettrodomestici

Torna su
LeccePrima è in caricamento