rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Stadio / Viale della libertà

“Manolesta” sfila oltre mille euro dalla cassa della tabaccheria

Il furto a Lecce, nell'esercizio della madre di Giovanni Conversano che, con la compagna Giada Pezzaioli, ha lanciato un appello per rintracciare il ladro, mostrano i video via social

LECCE – Giovane, capelli molto corti, mascherina Ffp2 grigia a coprire naso e bocca, cappotto nero, forse un tatuaggio che, partendo dalla spalla, si arrampica fin sul collo. A un certo punto, un tratto scuro sulla pelle sembra sporgere dal bavero, come si nota in un video, di ottima qualità e ora in mano ai carabinieri. È, a grandi linee, il profilo del misterioso personaggio che ieri sera è riuscito a impossessarsi di oltre mille euro in contanti (dovrebbero essere attorno ai 1.200), sfilandoli dal registratore di cassa della tabaccheria e ricevitoria al civico 123 di viale della Libertà, a Lecce.

L’esercizio è di Maria Antonietta Buttazzo, la madre di Giovanni Conversano, noto per i suoi trascorsi prima come calciatore, poi come personaggio televisivo di “Uomini e donne” e “Campioni, il sogno” e ormai da anni dedicatosi all’imprenditoria e all’organizzazione di eventi. E la vicenda si è diffusa come un vero fulmine, via social, perché sono stati proprio Conversano e la compagna, la modella Giada Pezzaioli (Miss Mondo Italia nel 2010, è stata anche nel casto di “Ciao Darwin 7”) a diffondere i video tramite i propri canali Facebook e Instagram, chiedendo a chiunque sia in grado di identificare il soggetto, di segnalarlo subito ai carabinieri.

7606972b-da09-4b0d-bc20-4dd22d411647-3

Quanto al furto, il soggetto è stato sicuramente scaltro nel non farsi sorprendere da occhio umano, ma decisamente meno a non accorgersi di un impianto di videosorveglianza piuttosto efficiente, in grado di immortalarlo da ogni angolazione. Tant’è, ha scelto un momento propizio: è entrato mentre la commerciante era sola, nella tabaccheria, e vi erano già altri due clienti, un uomo e una donna.

Quindi, ha prima riscosso una vincita di una lotteria istantanea, ma, evidentemente non appagato, ha approfittato di un momento di distrazione della malcapitata per infilare le mani nel cassetto del registratore, dopo aver girato dietro al banco per pochi istanti, uscendo poi con nonchalance, una volta arraffate le banconote. Stando a quanto riferito da Giovanni Conversano e Giada Pezzaioli, il giovane era atteso all’esterno da un’altra persona, in una Toyota Yaris grigia.  

650bea76-a195-4745-ac63-146141671904-2

Sul posto, per un primo intervento, sono arrivati i carabinieri della sezione radiomobile. La vittima ha poi presentato formale denuncia in caserma, presso la stazione di Lecce principale. E i carabinieri sono in queste ore al lavoro per identificare l’autore del furto con destrezza e il suo eventuale complice. Considerando la qualità delle immagini, è possibile che si riesca a risalire a “manolesta” in tempi abbastanza rapidi.

Nota: per il giornale, abbiamo in parte oscurato il volto del presunto autore del furto. Consigliamo di vedere il video integrale sui canali social di Conversano e Pezzaioli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Manolesta” sfila oltre mille euro dalla cassa della tabaccheria

LeccePrima è in caricamento