rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Leuca / Viale Otranto

Malore in stazione, si accascia e muore. Aveva soltanto 33 anni

La vittima era un giovane di nazionalità indiana. Diverse sono state le chiamate ai numeri d'emergenza, vani i soccorsi prestati dal 118 e dagli agenti della Polfer

LECCE – Colto da un malore mentre si trovava sulla banchina della stazione ferroviaria di Lecce, fra quarto e quinto binario, all’improvviso l’hanno visto accasciarsi. E per lui non c’è stato davvero nulla da fare. Ram Dhan Jat, cittadino di nazionalità indiana, aveva solo 33 anni. Il destino ha voluto che la sua vita si spegnesse questa mattina nello scalo del capoluogo salentino. Un decesso per cause del tutto naturali.  

Tutto è accaduto intorno alle 9,30. Il giovane straniero, in possesso di un permesso di soggiorno dell’Unione europea per soggiornanti di lungo periodo, come molti altri si trovava nella stazione ferroviaria, probabilmente in attesa di salire su qualche convoglio, quando alcuni passanti l’hanno visto in seria difficoltà. In pochi istanti è franato sulò marciapiede che separa i due binari e s’è capito subito che la situazione dovesse essere critica, tanto che non sono mancate le telefonate ai numeri d’emergenza.

In breve, sul posto, è arrivato personale del 118 in ambulanza e con automedica, mentre sulla banchina si sono subito recati anche agenti della Polfer e vigilanti di Cosmpol (incaricati da Ferrovie dello Stato a prendere la temperatura ai passeggeri), in servizio in quel momento nella stazione. L’arresto cardiocircolatorio deve essere stato fulminante, perché gli operatori sanitari si sono trovati davanti a un giovane che non dava alcun segno di vita. E vani sono stati tutti i tentativi di rianimarlo, usando anche un defibrillatore. Alla fine, è stato dichiarato il decesso.

Avvisato il pubblico ministero di turno, il corpo sarà trasferito nella camera mortuaria dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. La disposizione è di riconsegnare la salma alla famiglia, che però al momento non si trova in Italia. Mentre la Polfer sta acquisendo i filmati di videsorveglianza, nella speranza che possano aituare a ricostruire meglio gli ultimi istanti di vita del giovane. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore in stazione, si accascia e muore. Aveva soltanto 33 anni

LeccePrima è in caricamento