rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Cronaca

Fiamme nei campi insidiano strade, lotta nell’inferno quotidiano

Il fumo ha invaso tratti della tangenziale di Lecce e della 274 verso Ugento. Superlavoro per i vigili del fuoco impegnati anche per cavi dell'alta tensione tranciati da un camion

LECCE – Una nuova giornata rovente – è proprio il caso di dire – sul fronte dei roghi, nel Salento. Impossibile anche contare tutti quelli divampati nell’arco di una nuova giornata dalle temperature decisamente fuori stagione, con la colonnina di mercurio che nelle ore più calde della giornata è arrivata a toccare i 33 gradi.

Per i vigili del fuoco, già sulla graticola da maggio e con meno uomini e mezzi di quanti ne occorrerebbero, ore di lavoro intense, in cui al tentativo di domare gli incendi si sono sommati anche interventi d’altro tipo, come una perdita di gas a San Cesario di Lecce (ne riferiamo a parte) e persino i cavi dell’alta tensione tranciati accidentalmente non lontano dalla strada provinciale 4, che collega Lecce a Novoli, fatto avvenuto mentre il camion di un’impresa edile, la Fices Srl, stava svuotando il carico. Per fortuna l'autista, rimasto a bordo, non ha subito conseguenze.

Questo secondo episodio (per il quale è interveuto anche personale dell’Enel, che ha immeditamente ripristinato i cavi) s’è verificato poco prima delle 16, peraltro in un punto abbastanza vicino a quello in cui squadre dei vigili del fuoco erano già impegnate nello spegnimento delle fiamme in mezzo alle campagne, ai margini della tangenziale ovest. Il fumo ha invaso la carreggiata e sul posto è stata costretta a fermarsi una volante di polizia per regolare il traffico, dato che si stava venendo a creare una situazione di pericolo a causa della scarsa visibilità.

Lo stesso motivo per cui, quasi negli stessi istanti, scendendo verso il basso Salento, Anas è stata addirittura costretta a chiudere temporaneamente la strada statale 274 “Salentino-Meridionale” in entrambe le direzioni di marcia, all’altezza di Ugento. Per la precisione, tra il chilometro 18,500 e il chilometro 20,000. Il traffico è stato deviato sulla viabilità alternativa con segnalazioni in loco, in attesa che la situazione tornasse alla normalità.

77bbad39-1f4c-4d49-8494-736d76777035-2

Gli incendi accesi nelle campagne non sono assolutamente da sottovalutare. A volte possono provocare situazioni di serio pericolo. Basti pensare a quanto avvenuto ieri sia verso la stessa Ugento, sia nella zona industriale di Casarano: nel primo caso, le fiamme hanno divorato due case rurali, nel secondo, addirittura, tre mezzi da lavoro di una ditta. 

A questo punto, pur di avere almeno una piccola tregua, non resta che sperare nelle piogge e nel graduale calo termico preannunciati proprio oggi a partire dalla sera di mercoledì.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiamme nei campi insidiano strade, lotta nell’inferno quotidiano

LeccePrima è in caricamento