Grosso incendio devasta la villetta di noti imprenditori della ristorazione

E' successo in tarda serata in via Natta, alle spalle di via Monteroni. Sul posto vigili del fuoco e agenti di polizia delle volanti

LECCE – Un inferno visibile in lontananza, già dalla tangenziale: sembrava una palla di fuoco. Un incendio devastante, che ha divorato tutto ciò che ha trovato, all’interno di una villetta nelle campagne intorno a Lecce, in una zona residenziale fra le vie Vecchia Copertino e Monteroni, dove nel tempo sono sorte diverse abitazioni in mezzo al verde.

Erano circa le 22 quando il rogo, ormai già al massimo della portata e quindi inarrestabile, è stato segnalato da passanti e vicinato ai numeri d’emergenza. Si tratta di un’abitazione in legno, tipo cascina, di proprietà di noti imprenditori nell’ambito della ristorazione, che, appena contattati, hanno raggiunto la località, per la precisione in via Giulio Natta, dal vicino comune di San Pietro in Lama. Erano nel pieno dell’attività serale.

Poco da fare per i vigili del fuoco arrivati sul posto dal comando provinciale. Si sono avvicendanti con le autobotti e hanno solo potuto contenere il più possibile il danno. Le fiamme, ormai, al loro arrivo avevano già divorato quasi del tutto la struttura, per circa 150 metri quadrati, danneggiando anche un’automobile parcheggiata all’interno, proprio nei pressi del portone d’ingresso.

Le operazioni si sono protratte fino alle 2 di notte. Probabilmente, alla luce del giorno, sarà possibile quantificare meglio il danno e capire anche da dove possa essere scaturito l’incendio. Stando alle prime ricostruzioni, tutto sarebbe partito da una stufa a pellet lasciata accesa. Sul posto sono intervenuti anche agenti di polizia delle volanti per un primo sopralluogo. Fortunatamente, nell'abitazione non c'era nessuno o si sarebbe rischiata una tragedia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “L’eredità”, Massimo Cannoletta tra bottino intascato e critiche sul web

  • Percepiva il reddito di cittadinanza, ma nascondeva in casa 625mila euro

  • Maltempo sul Salento: coperture divelte da una tromba d’aria volano in strada

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • Ubriaca alla guida colpisce auto, poi si ribalta: illesa una 21enne

  • Da Martano originale campagna per uso della mascherina. Il sindaco: “Monito ai negazionisti”

Torna su
LeccePrima è in caricamento