Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca Via Tito Minniti

Fiamme dolose davanti alla vetrata del bar in centro inaugurato da poco

Ignoti hanno cosparso di liquido infiammabile il tappeto del bar White. Il fuoco ha annerito la vetrata e il calore ne ha incrinato una parte. Sul posto gli agenti di polizia della questura, con la scientifica, per i rilievi

LECCE – Erano circa le 23 di notte, quando ignoti, usando probabilmente una bottiglia, hanno cosparso di liquido infiammabile il tappeto davanti all’ingresso del bar White, in via Tito Minniti, a poche decine di metri da piazza Mazzini, nel pieno centro di Lecce. Un atto che ha provocato una forte fiammata, tale non solo da annerire, ma anche da incrinare, a causa del calore sprigionato, una parte della vetrata esterna.

Il gesto sembra oltrepassare i confini del puro vandalismo, sebbene sia ancora presto per definire il movente. Di certo, si tratta del secondo attentato ad un bar del centro cittadino, nell’arco di poco più di dieci giorni, dopo la bomba carta collocata davanti al bar Ariosto dell’omonima piazza, qualche notte addietro.

Fra i primi ad intervenire, una pattuglia della vigilanza privata Sveviapol, che ha avvisato la centrale operativa. Sono subito stati contattati questura e titolari dell’attività commerciale, per un sopralluogo sul posto. Non c’è stato bisogno dell’intervento dei vigili del fuoco, invece, perché le fiamme sono state domate in breve tempo, senza che provocassero particolari danni alla struttura interna.

Sul posto, oltre alle volanti di polizia, anche la scientifica, che ha avviato i rilievi. Particolarmente utili alle indagini potrebbero tornare varie videocamere di sorveglianza, e non solo quelle di cui dispone il bar, attive, e i cui filmati sono già in via d’acquisizione da parte degli investigatori della questura, ma anche le altre di attività commerciali vicine. Ve ne sono diverse, infatti, dislocate in zona, che potrebbero aver immortalato le sagome dei malviventi e il mezzo utilizzato per raggiungere il posto.  

I danni, come detto, sono stati relativamente contenuti, ma ciò non toglie l’inquietudine che provoca un simile atto, specie considerando che il bar ha aperto i battenti da pochi mesi e che, per l’appunto, quest’attentato segue di pochi giorni l’altro già citato.       

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiamme dolose davanti alla vetrata del bar in centro inaugurato da poco

LeccePrima è in caricamento