Cronaca Stadio / Via Siracusa, 118

Camper in fiamme nella notte, si sospetta la matrice dolosa

E' successo in via Siracusa poco prima dell'una. Sul posto vigili del fuoco e carabinieri. Il mezzo era fermo senza batteria. Risulta di proprietà di un uomo di Carmiano. Il rogo s'è sviluppato dalla parte posteriore del veicolo

LECCE – Manca la prova provata, come tracce di liquido infiammabile o qualche bottiglia abbandonata nelle vicinanze con residui di benzina. Ma tutto lascia ipotizzare il dolo. Le fiamme si sono sviluppate nella parte posteriore, arrivando fino alla cabina di guida. E nel vano motore era assente la batteria. L’incendio, sviluppatosi nella notte, è uno dei più grossi e devastanti di una lunga serie che sta interessando da tempo il quartiere Stadio di Lecce.

Diverse sono state le autovetture distrutte dalle fiamme in zone come via Siracusa (proprio come questa volta, non lontano dalla scuola secondaria “Stomeo-Zimbalo”), piazzale Siena, via Brescia e altre. Ma questa volta, il fuoco ha letteralmente divorato un intero camper. E questa mattina, non è rimasto che un cumulo di lamiere contorte e annerite alle spalle della cabina di guida, l’unica a essere stata in parte salvata dagli idranti.

E’ stato un cittadino residente nelle vicinanze fra i primi ad accorgersi del rogo in atto e a chiamare la sala operativa dei vigili del fuoco. Era quasi l’una di notte. Quando la squadra è arrivata sul posto, le fiamme erano ormai in fase più che avanzata. Il camper, pressoché distrutto. Sul posto sono arrivati anche i carabinieri della Sezione radiomobile di Lecce.

Il mezzo risulta di proprietà di un uomo di 65 anni di Carmiano. Come detto, era fermo senza batteria o altre forme di alimentazione. Tutto lascia presagire, dunque, un episodio di matrice dolosa. Non ci sono però testimonianze dirette. I carabinieri proveranno a verificare se vi siano videocamere attive in zona che abbiano immortalato qualche movimento sospetto.             

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camper in fiamme nella notte, si sospetta la matrice dolosa

LeccePrima è in caricamento