menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cede il terreno, la ruspa precipita: operaio di 22 anni ferito grave

L'incidente sul lavoro nella cava della Concrete Srl sulla Surbo-Trepuzzi. Il giovane, originario della Guinea, ha riportato un trauma toracico dopo un volo di non meno di 7 metri con tutto il mezzo pesante

LECCE – Cede il terreno e la ruspa precipita nel vuoto. Una caduta libera a quel punto impossibile da evitare lungo il costone, per non meno di 7 metri. E ora, un giovane operaio è ricoverato in ospedale in gravi condizioni a causa di uno schiacciamento al torace dovuto al rude impatto al suolo.

L’incidente sul lavoro si è verificato questa mattina, intorno alle 10, all’interno di una cava di estrazione. Si tratta di quella che fa capo alla Concrete Srl, una società specializzata nella produzione di cemento. In quella cava, sulla strada provinciale che collega Surbo a Trepuzzi, si ricavano ogni giorno i blocchi grezzi, la materia prima che successivamente viene lavorata. E questa mattina, alla conduzione di una ruspa, c’era S.C., un giovane operaio di 22 anni originario della Guinea.

IMG_4538-2

Stando alle prime ricostruzioni, dunque, il giovane si trovava al lavoro su una ruspa. A un certo punto, però, il terreno avrebbe avuto un cedimento e il mezzo pesante doveva essere era proprio nei press del costone di roccia, tanto da piombare al di sotto.

Subito sono stati richiesti soccorsi e sul posto si sono recati gli operatori del 118, in ambulanza. Il giovane ha riportato un trauma toracico ed è stato trasportato in codice rosso presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. Sul posto, per gli accertamenti, sono poi intervenuti i carabinieri della stazione di Santa Rosa e gli ispettori sanitari dello Spesal.

Aggiornamento di lunedì 22 marzo: il giovane è fuori pericolo, ha riportato una prognosi di trenta giorni. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento