rotate-mobile
Cronaca

Incendi, vento, incidenti: raffica di interventi dalla tarda serata al mattino

A Porto Cesareo fiamme in un appartamento. Sulla statale 275, sinistro con un uomo incastrato. E poi, alberi e vetri caduti. A Casarano, pino su un camion in marcia

LECCE – Un incendio in un appartamento momentaneamente disabitato, ma anche un incidente stradale con tre autovetture coinvolte, più tutta una serie di interventi dovuti al forte vento che sta spirando in queste ore anche sul Salento, tanto da aver indotto il Comune di Lecce a chiudere per la giornata di oggi il parco del Galateo, la Villa comunale e il campo Montefusco, per prevenire il rischio che l’eventuale caduta di qualche ramo possa colpire i passanti.

Da ieri sera e fino a questa mattina, sono ore di lavoro senza sosta per i vigili del fuoco, e non solo. Uno degli interventi principali è avvenuto a Porto Cesareo, dove, intorno alle 20,30, una squadra del distaccamento di Veglie è giunta in via Monti per un incendio che stava interessando un appartamento al piano primo di un edificio, proprio al di sopra del ristorante La Piovra.

I vigili del fuoco, entrati all’interno, hanno spento le fiamme che aveno attecchito su due frigoriferi. Le cause precise sono in fase di accertamento, ma s’ipotizza che tutto possa essere stato provocato da un cortocircuito di una ciabatta elettrica. Come detto, l’appartamento, al momento dell’incendio, non era abitato.

Tanti gli interventi dei vigili del fuoco

Circa un’ora dopo, poi, un secondo intervento di rilievo è avvenuto sulla strada statale 275 a causa di un incidente, all’altezza di Botrugno, che ha coinvolto ben tre autovetture: una Bmw X1, una Fiat Panda e una Volkswagen. In quest’ultima, il conducente era rimasto incastrato nelle lamiere, per cui i vigili del fuoco del distaccamento di Tricase hanno dovuto estrarlo per affidarlo alle cure del 118. L’uomo è stato trasportato in ospedale. Non è stato l’unico, perché anche il conducente della Bmw ha avuto necessità di cure mediche. Le vetture sono state messe in sicurezza.

A tenere banco in queste ore, però, è soprattutto il forte vento di tramontana che ha provocato finora diversi inconvenienti. Diverse squadre di vigili del fuoco sono dovute intervenire a Casalabate, Torre Rinalda e Campi Salentina, a causa di alberi franati sulle strade, per fortuna senza colpire nessuno. Questa mattina, poi, a Lecce, via Argento, nel tratto da via Stampacchia a via Manzoni, è stata chiusa al transito per oltre un’ora a causa della caduta di lastre di vetro. Il traffico è tornato regolare poco dopo le 8,30. Altri interventi sono avvenuti nel corso della mattinata, fra gli altri, sempre a Lecce, su viale dell'Università, e a Casarano, in via Ruffano, per un grosso tronco caduto addosso a un camion. 

Illeso per miracolo

Il succitato episodio di Casarano è stato, forse, quello più particolare. Avvenuto intorno alle 12,30 in via Ruffano, qui sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Gallipoli per la caduta di un albero di pino su di un furgone che trasportava alimenti. Il mezzo è stato liberato e il conducente è rimasto miracolosamente illeso. La stessa squadra si è poi spostata in Racale dove, sempre a causa del forte vento, sono stati divelti alcuni pali Telecom.

Danni a causa del forte vento

Lecce, Santa Caterina, San Cesario, Muro Leccese, Andrano, Gagliano del Capo sono in queste ore i comuni maggiormente interessati da danni provocati dal vento. Coperture e alberi sono stati interessati dall’evento. In particolare, una squadra dei vigili del fuoco del capoluogo è intervenuta alle 12 in via Manifattura Tabacchi, a Lecce, dove un’impalcatura edile, sempre a causa del forte vento, fletteva a causa di alcuni sostegni saltati. La struttura è stata messa in sicurezza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendi, vento, incidenti: raffica di interventi dalla tarda serata al mattino

LeccePrima è in caricamento