rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Cronaca Centro / Via Achille Costa

Due incursioni in sole 24 ore: vandali nel “Cesare Battisti” e poi nel “Costa”

Gli episodi si sono consumati nelle notti del 23 e 24 febbraio nelle due scuole attigue, che sorgono in unico grande plesso nel pieno centro di Lecce. Indaga la polizia

LECCE – Prima nella scuola primaria e dell’infanzia “Cesare Battisti”, poi nell’istituto tecnico commerciale “Costa”. Due incursioni notturne dei vandali nell’arco di 24 ore circa l’una dall’altra si sono verificate negli edifici attigui e che insieme formano un unico, enorme plesso che occupa un intero isolato su quattro lati, fra via Achille Costa, piazzetta Brizio de Santis, via Salvatore Trinchese e viale Felice Cavallotti. Dunque, pieno centro di Lecce.

La notte del 23 è toccato alla primaria “Cesare Battisti” fare le spese di un raid dei soliti ignoti che, una volta riusciti in qualche modo a entrare nell’edificio (non sembra che vi fossero chiari segni d’effrazione), si sono concentrati su uno dei distributori automatici di snack e bevande, riuscendo a scardinarlo. L’intento, evidente, rubare le monete contenute all’interno, anche se non è chiare se ve ne fossero o meno.

Come se non bastasse, nel corso di questa notte si è verificata una seconda intrusione e che ha riguardato, nel caso, l’istituto tecnico. Qui, non è ovviamente chiaro se gli stessi soggetti della notte precedente, i vandali hanno imbrattato muri e rovesciato cestini, dentro ai quali sono stati lasciati anche "ricordini" in formato escrementi.

A causa dei danni, è stata necessaria una sanificazione, ragion per cui le attività didattiche sono state sospese. Riprenderanno lunedì 26 febbraio. In entrambe le circostanze i sopralluoghi sono stati svolti da agenti di polizia della questura di Lecce, in cerca di elementi attraverso i quali risalire ai responsabili.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due incursioni in sole 24 ore: vandali nel “Cesare Battisti” e poi nel “Costa”

LeccePrima è in caricamento