menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ritenuto autore di due rapine in estate, chiuse le indagini su un 24enne

Gli assalti con pistola e volto coperto il 31 luglio e il 6 agosto a Lecce nella tabaccheria Falconieri e nel negozio Good Look

LECCE – E’ accusato di aver messo a segno due rapine, entrambe avvenute nel cuore dell’estate. E ora è indagato. L’avviso di garanzia ha raggiunto un giovane leccese, Michael Sparapano, 24enne. Dopo gli accertamenti, il pubblico ministero  Maria Vallefuoco l’ha ritenuto responsabile di episodi avvenuti in rapida successione, il primo risalente al 31 luglio, nella tabaccheria Falconieri di viale Aldo Moro, il secondo al 6 agosto, nel negozio Good Look di viale della Libertà, gestito da commercianti asiatici.

Molto magro il bottino racimolato in occasione del primo assalto, che risale a mercoledì 31 luglio. Quel giorno, un soggetto, con volto coperto da passamontagna, fece irruzione nella tabaccheria che sorge sotto un porticato, in viale Aldo Moro. In quel momento c’erano la titolare e i genitori. Il soggetto si presentò all’interno armato di una pistola, di modello sconosciuto, puntò l’arma verso i presenti e si fece consegnare i soldi. Appena 25 euro. Subito dopo fuggì.

Pochi giorni dopo, martedì 6 agosto, ecco un’altra rapina. Secondo la Procura, anche dietro a questa vi sarebbe stata la mano di Sparapano. Martedì 6 agosto, a essere colpito fu il negozio cinese di viale della Libertà (dunque, nemmeno distante dal primo obiettivo). Qui, sempre con il volto coperto e armato di una pistola, si fece consegnare i soldi presenti in cassa, in quel momento 350 euro. Le indagini sono state condotte dalla squadra mobile della questura. Il giovane è difeso dall’avvocato Paolo Cantelmo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Salento da zona gialla: 81 nuovi casi ogni 100mila abitanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento