rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca

Apprezzamenti volgari e molestie a una ragazza di 22 anni: identificato 47enne

Salvatore Rosato, di Lecce, è stato denunciato per violenza sessuale ed era peraltro già ai domiciliari. L'episodio risale alla sera di sabato. La vittima, atterrita, si è allontanata con le amiche, chiamando il 113. Lui fuggito, rintracciato dopo indagini

LECCE – Un vero e proprio molestatore seriale, dato che la stessa tecnica sarebbe stata utilizzata più volte in almeno dieci anni e che per questo annovera già precedenti (nell’aprile del 2017 fu anche arrestato e all’epoca già vi era almeno un altro precedente a suo carico, consumato vicino a una scuola ). E ora, nei suoi confronti, è scattata una nuova indagine.

Questa volta non è arrivato un arresto, evidentemente, per assenza di flagranza, perché l’uomo, Salvatore Rosato 47enne leccese, è stato identificato solo a distanza di alcuni giorni dall’ultimo episodio che lo vede incriminato, avvenuto per la precisione il 25 settembre. Ragion per cui, è al momento indagato in stato di libertà. Tuttavia, sarebbe comunque già ristretto, visto che era sottoposto ai domiciliari e non avrebbe dovuto varcare la porta di casa per alcun motivo. Non è quindi da escludere la prossima richiesta di un aggravamento della misura.

Il fatto, come detto, risale al 25, cioè alla sera di sabato scorso ed è avvenuto nel pieno centro di Lecce, nella zona di piazza Mazzini. Vittima delle presunte attenzioni morbose dell’uomo, una ragazza di 22 anni. Era seduta su di una panchina con alcune amiche, quando si sarebbe avvicinato il 47enne, descritto successivamente ai poliziotti come un uomo dall’abbigliamento molto trasandato. Questi, dopo averle rivolto apprezzamenti per l’aspetto fisico con fastidiosa insistenza, le si sarebbe seduto accanto toccandole volutamente la coscia più volte e continuando con un approccio sgradevole e volgare, a sfondo sessuale.

La ragazza, completamente atterrita, si è allontanata velocemente dal posto con le sue amiche e ha chiamato il 113, ma quando gli agenti della Sezione volanti sono arrivati sul posto, l’uomo non c’era più. Intuito cosa stesse accadendo, si era già dileguato. Sul posto, i poliziotti hanno raccolto i primi indizi necessari per avviare un’indagine, al termine della quale, grazie alle descrizioni e ai successivi accertamenti, il 47enne è stato individuato e indagato per violenza sessuale e denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica anche per la violazione delle prescrizioni riguardanti l’applicazione della misura detentiva.

Peraltro, solo nel luglio scorso, gli stessi agenti delle volanti lo avevano denunciato per interruzione di pubblico servizio. Nell’occasione, avrebbe preteso di salire a bordo di un autobus urbano senza biglietto, arrivando ad accendere un’animata discussione con l’autista, fino all’inevitabile chiamata al 113.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apprezzamenti volgari e molestie a una ragazza di 22 anni: identificato 47enne

LeccePrima è in caricamento