Cronaca Stadio / Via dei Palumbo

Tentano di rubare un'auto, un testimone li incastra e li segnala al 113

Fermati dalle volanti, nel rione Salesiani di Lecce, due brindisini. Invano hanno tentato la fuga a bordo di una Fiat Punto scura

LECCE – Due brindisini sono stati fermati ieri sera a Lecce per un tentativo di furto di un'automobile. B.R., 29enne, soggetto che sarebbe per giunta abituale del “settore”, e F.A., 36enne (le generalità complete non sono state fornite, Ndr), avrebbero cercato di rubare una Ford Fiesta in via Dei Palumbo, nel rione Salesiani. Curiosità, è la via dove si trova il comando di polizia stradale.

E’ stato un cittadino a segnalare la vicenda al 113. Ha così fornito le descrizioni dei soggetti. I due, quando si sono accorti della presenza di un testimone, sarebbero usciti di corsa dall’auto presa di mira, raggiungendo una Fiat Punto. Era parcheggiata a breve distanza.

Le volanti in zona si sono poste alla ricerca della Punto, intercettandola in via Carlo Urbani, non molto lontano, dunque. Alla guida c’era il 29enne. Durante la perquisizione, i poliziotti hanno trovato un cacciavite di 16 centimetri e punta a taglio, due torce in alluminio a Led, due chiavi inglesi da “10” e “12” millimetri, due cappelli con visiera e uno di lana, una scatola contenente un cacciavite con bussoletti, chiavi a scatola e ventinove innesti per cacciaviti a taglio, a stella e ottagonali.

Non bastasse, dunque, l’armamentario, i due corrispondevano appieno alle descrizioni fornite dal testimone: indumenti sportivi, ovvero pantaloni in tuta e scarpe ginniche.

E’ stata controllata anche la Ford Fiesta oggetto del tentativo furto. Il proprietario ha riferito di aver lasciato il suo veicolo regolarmente parcheggiato e chiuso con il sistema di allarme alle 18. Nel riprenderlo, circa un’ora e un quarto dopo, si era accorto che ignoti, nel tentativo di portarla via, avevano danneggiato il nottolino di accensione. All’interno, sul sedile del lato passeggero, ha riferito di aver trovato anche un grosso cacciavite.

Al termine degli accertamenti, i due sono stati arrestati. Si trovano ai domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano di rubare un'auto, un testimone li incastra e li segnala al 113

LeccePrima è in caricamento