Cronaca Centro / Via Gabriele D'Annunzio

Malore improvviso, cameriere cade e batte la testa: in codice rosso

E' successo verso le 13 in via D'Annunzio all'ingresso del ristorante Corte Ludovico. Portato in ospedale per accertamenti

LECCE – Attimi di paura attorno alle 13 di oggi proprio davanti all’ingresso del ristorante Corte Ludovico di via Gabriele D’Annunzio, a Lecce, quando un cameriere 52enne si è accasciato per terra, battendo con violenza la testa, proprio all’ingresso del locale. L’uomo perdeva molto sangue e sono state decine le telefonate al 118 per richiedere soccorso.

Sul posto sono arrivate in pochi minuti un’ambulanza del 118 e l’automedica che, per raggiugere prima il punto esatto (la particolare apprensione dei richiedenti aiuto lasciava presagire una situazione potenzialmente grave) hanno percorso contromano il tratto iniziale di via D’Annunzio, dalla rotatoria di pizza Ludovico Ariosto.

L’uomo è stato così subito trasportato presso il pronto soccorso dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, in codice rosso. In ambulanza il 52enne ha ripreso conoscenza – un segnale confortante -, anche se ha manifestato fatica a ricordare cosa fosse avvenuto. I medici hanno suturato la ferita lacero-contusa alla nuca. Poi, avendo subito un colpo alla testa, l'uomo è stato sottoposto a una Tac per verificare le effettive condizioni. Il risultato degli esami è stato, fortunatamente, negativo. Il 52enne, a metà pomeriggio, è stato dimesso con una prognosi di sette giorni. 

Nel locale, intanto, avvisati dal 118, sono giunti per accertamenti di rito gli ispettori dello Spesal. I documenti sono risultati in regola e lo stesso incidente è da attribuire a un malore improvviso, uno sbalzo di pressione piuttosto alto, che ha provocato al malcapitato una perdita dei sensi, fino a piombare con violenza al suolo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore improvviso, cameriere cade e batte la testa: in codice rosso

LeccePrima è in caricamento