Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca

"Assassini". Spuntano sui muri della città manifesti contro i due marò

Sono stati fatti rimuovere dalla polizia. Erano stati affissi in alcune vie del rione San Pio e riguardano la vicenda dei marò pugliesi Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. Arrivano a margine delle dichiarazioni di Staffan De Mistura e Angelino Alfano

@TM News/Infophoto

LECCE – Non sembra certo casuale il manifesto affisso oggi in alcune vie di Lecce, nel quartiere San Pio. Arriva a margine sia delle dichiarazioni dell’inviato speciale del governo, Staffan De Mistura, espresse a Caserta durante il convegno organizzato dall'associazione Identità nazionale, sia in seguito alla presenza del ministro dell’Interno, Angelino Alfano, alla trasmissione “Porta a porta”.

Entrambi gli esponenti di governo si sono soffermati sulla vicenda dei marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, pugliesi, fucilieri del Battaglione San Marco in servizio presso la caserma “Carlotto” di Brindisi, accusati di omicidio per la nota controversia con l’India dovuta all’uccisione di due pescatori che si presume scambiati come parte di un equipaggio di supposti pirati.

“Ma quali eroi, sono due assassini che si fanno scudo della protezione che la divisa offre loro. Custodi della società, dello sfruttamento che tutti ci soggioga, e di cui faremmo bene a disfarci al più presto”, viene riportato nel manifesto, fra le varie frasi.

Si tratta di un atto di protesta dall’evidente sapore politico. Non una novità, nel capoluogo salentino, dove spesso appaiono sui muri manifesti non autorizzati o scritte, per vicende di ogni genere, quasi sempre anonimi, ma che s’ipotizza di un’unica matrice, presumibilmente anarchica.

La vicenda in sé, scalda e divide innocentisti e colpevolisti, con opposte fazioni anche in Italia, createsi fin dalle prime battute. I manifesti sono stati trovati da alcune volanti di polizia e fatti rimuovere. La vicenda, ovviamente, è confluita sui tavoli della Digos.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Assassini". Spuntano sui muri della città manifesti contro i due marò

LeccePrima è in caricamento