Perquisizione in un'abitazione, spuntano marijuana e bilancino: arrestato

A Lecce i carabinieri hanno fermato un giovane di Maglie che condivideva l'appartamento con altri, estranei però ai fatti

LECCE – Una piccola indagine nata da qualche voce circolante, una richiesta al magistrato per una verifica e il riscontro. In quella casa, a Lecce, circolava marijuana e si presume per spaccio, vista la suddivisione di una parte della sostanza in varie bustine. Nei guai, però, non sono finiti tutti gli occupanti (tre, si dividevano l’affitto), ma solo uno: Antonio De Donatis, 20enne di Maglie.

Il giovane, nel capoluogo, pur non avendo un’occupazione, condivideva l’immobile con altri ragazzi, risultati però estranei ai fatti. Nelle loro stanze non c’era nulla e, comunque, lo stesso De Donatis s’è attribuito il possesso di tutta la sostanza e del resto.  L’arresto è stato eseguito dai carabinieri della Sezione radiomobile di Lecce. I quali hanno sequestrato 334,30 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e 230 euro. Il giovane è così rientrato a Maglie, dove ha la residenza, per scontare qui gli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Favori in cambio di sesso, viagra e battute di caccia, chiesti 12 anni e mezzo per l’ex pm

  • Freddato a 22 anni con un colpo di pistola alla testa, inflitti due ergastoli

  • Ubriaca alla guida colpisce auto, poi si ribalta: illesa una 21enne

  • Da Martano originale campagna per uso della mascherina. Il sindaco: “Monito ai negazionisti”

Torna su
LeccePrima è in caricamento