Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Il nascondiglio della marijuana? Sotto terra, nei barattoli di vetro

I carabinieri della Sezione radiomobile di Lecce hanno arrestato un 45enne. Parte della sostanza era in un armadio dentro una baracca, il grosso, invece, era stato celato in una buca coperta con vegetazione e diversi massi

LECCE – Erba secca e, sotto, alcuni massi a copertura di una buca piuttosto profonda scavata nella terra. Infilati dentro, due voluminosi sacchi. E nei sacchi, barattoli pieni di marijuana, oltre 1 chilogrammo. Era lì, in un terreno, lontano dalle strade principali e invisibile agli occhi di chiunque si fosse anche solo avventurato in zona, il nascondiglio perfetto che Francesco Bruno, 45enne di Lecce, aveva trovato per la sostanza stupefacente.

Difficilmente sarebbe stato scoperto se i carabinieri non avessero iniziato a sondare palmo a palmo tutta l’area e se lo stesso Bruno, in uno slancio collaborativo, visto che ormai in parte già scoperto, non avesse alla fine indicato il punto preciso. Tanto, prima o poi ci sarebbero comunque arrivati.

Bruno è finito ieri mattina in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Oltre 1 chilo e mezzo la marijuana sequestrata dai carabinieri della Sezione radiomobile di Lecce. I militari hanno effettuato la scoperta nel corso di una battuta in zona, proprio alla ricerca di droga. Forse, però, non sapendo nemmeno bene questa volta cos’avrebbero realmente trovato.

Il primo indizio che vi fosse qualcosa di sospetto, quando il 45enne ha notato i militari avvicinarsi a un luogo nelle campagne intorno a via Adriatica dove ha un paio di roulotte e una baracca. E proprio nella baracca si è affrettato a rifugiarsi. I carabinieri erano in abiti civili, per la verità, ma Bruno deve aver subodorato il fatto che non fossero turisti capitati lì per caso. Alla fine, costretto ad aprire quando si sono qualificati, per prima cosa l'occhio è caduto su di un armadio. E dentro c’erano sei barattoli di vetro con poco più di 270 grammi di “erba”, più un bilancino.

Svolto il primo sequestro, i carabinieri hanno continuato a osservare ovunque, anche nelle roulotte e nei terreni circostanti. E, alla fine, si è scoperto dove fosse nascosto il grosso: sotto terra. In due buste, c’erano altri quindici barattoli, con ben oltre 1 chilo di ulteriore marijuana. In totale, fra tutti i barattoli, n’è stata sequestrata per 1 chilo e 570 grammi. Trovati anche 1,34 grammi di hashish.

Condotto in caserma e sentito il pubblico ministero di turno, Paola Guglielmi, l’uomo è stato arrestato e condotto in carcere. È difeso dall’avvocato Stefano Miglietta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il nascondiglio della marijuana? Sotto terra, nei barattoli di vetro

LeccePrima è in caricamento