E poi arriva Spider-Man, anzi due: scalano il palazzo e salvano donna in bilico

Provvidenziale intervento di due marocchini, a Lecce, in via Duca degli Abruzzi. Una 70enne stava per cadere da un palazzo. L'hanno trattenuta in attesa di polizia e vigili del fuoco

La foto che attesta il salvataggio.

LECCE – E come nei fumetti della Marvel, a un certo punto arriva Spider-Man. Anzi, due. Solo che qui è Lecce, non New Yok, ed è tutto, straordinariamente, vero. Non è del tutto chiaro se sia stato un incidente o se vi fosse l’intenzionalità, anche solo la minaccia, di lanciarsi nel vuoto, ma tant’è: due temerari cittadini originari del Marocco non hanno esitato ad arrampicarsi su per un palazzo, e di certo senza l’ausilio della ragnatela, quando si sono imbattuti in una donna in una situazione di estremo pericolo.

Pur di salvarla, non hanno esitato a mettere a rischio la loro stessa incolumità, perché, a un certo punto, l’altezza s’è fatta discreta (si era al primo piano) e la posizione tutt’altro che agevole, dovendo sostenere se stessi e la malcapitata, bloccandola entrambi con una mano, perché non precipitasse, e con l’altra appigliandosi dove possibile, per non cadere a loro volta. Tutto questo, in attesa che arrivassero i rinforzi. Quelli vissuti devono essere stati minuti d’attesa interminabili, fra muscoli tesi allo spasmo e la paura di scivolare, magari per un mancamento di forze, prima che nella città deserta risuonassero, provenienti da ogni angolo, le sirene di vigili del fuoco, volanti di polizia e ambulanze del 118.   

La vicenda – che per fortuna si può raccontare con un sospiro di sollievo – è avvenuta nel primo pomeriggio di oggi nel pieno centro di Lecce, in via Duca degli Abruzzi. Erano circa le 14,30 quando la donna, 70enne, italiana, ospite di un b&b, all’improvviso s’è ritrovata sospesa davanti al vuoto, pericolosamente in bilico su di un cornicione largo pochi centimetri. Era piombata lì dal balcone del piano superiore. E i due marocchini, che si trovavano nelle vicinanze, non ci hanno pensato due volte. Hanno iniziato a scalare la saracinesca di un negozio di bigiotteria, a maglie sufficientemente larghe per infilare mani e piedi, arrivando all’altezza dell’insegna, a diversi metri dal suolo, e riuscendo a fermare in maniera più o meno stabile la donna.

Poco dopo, è sopraggiunto un mezzo esercito di uomini, facendo anche irruzione nella stanza, e con tanto di autoscala dei vigili del fuoco al seguito in strada, per riportare tutti a terra. La 70enne è stata poi visitata dagli operatori del 118 e al momento è sotto osservazione in ospedale. Insomma, un intervento provvidenziale e che ha tradito una forte generosità d’animo, quello dei due passanti: è servito a tenere la donna più o meno stabilmente ancorata al cornicione, rassicurandola che tutto sarebbe andato bene, in attesa dei soccorsi definitivi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Debito di droga si trasforma in incubo: lo minacciano davanti al nipote, tre in manette

  • Favori in cambio di sesso, viagra e battute di caccia, chiesti 12 anni e mezzo per l’ex pm

  • Freddato a 22 anni con un colpo di pistola alla testa, inflitti due ergastoli

  • Ubriaca alla guida colpisce auto, poi si ribalta: illesa una 21enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento