menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sopralluogo di questa mattina.

Il sopralluogo di questa mattina.

Maxi-furto nella Boulangerie: forzata cassaforte, via con 50mila euro

La scoperta è avvenuta questa mattina. Portato via anche il Dvr dell'impianto di videosorveglianza.Il panificio è nel cuore di Lecce, nei pressi di piazza Mazzini. Indagano i carabinieri

LECCE – Mani sui soldi contenuti nella cassaforte di uno dei più noti panifici e pastifici di Lecce, Boulangerie, proprio nel cuore commerciale della città. Un furto notevole perché nel forziere, che i ladri sono riusciti a violare, secondo una prima stima c’erano all’incirca 50mila euro in contanti. La scioccante scoperta dei titolari è avvenuta questa mattina e sul posto si sono recati, per i rilievi e avviare le indagini, i carabinieri della stazione di Lecce Principale.

Tutto si è consumato nell’arco della nottata, ennesima dimostrazione - qualora ce ne fosse bisogno - che il coprifuoco imposto dopo le 22 di sera per frenare la pandemia di Covid-19, non sembra spaventare le bande più smaliziate di ladri. Basti pensare a quanto avvenuto solo poche notti addietro, con il furto nel centro sportivo Kick Off di Cavallino di ben 7mila euro, contenuti nei registratori di cassa.

Bottino ancor più grosso, questa volta, con i malviventi che non hanno lasciato davvero nulla al caso. Forse già sapendo dell’esistenza di videocamere di sorveglianza dopo sopralluoghi preventivi (o comunque avendole previste), hanno portato via anche il sistema Dvr. Quanto all’effrazione, è avvenuta a partire dal cortile condominiale. I ladri sono riusciti a entrare nello stabile che ospita il negozio e si sono intrufolati dopo aver scardinato la zanzariere e forzato una finestra posta sul retro. Da qui, sono entrati nell’ufficio che ospita la cassaforte, riuscendo ad aprirla e a scappare con i soldi. Una somma che, peraltro, non è assicurata. 

Il panificio Boulangerie si trova nella zona più centrale di via Guglielmo Oberdan, di fronte a uno degli accessi della Galleria Mazzini. Un’area ricca di attività commerciali. I carabinieri dovranno cercare, dunque, altre videocamere, sperando che abbiano immortalato qualcosa del passaggio dei malviventi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento