rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Cronaca Centro / Via dei Perroni

Maxi rissa in centro: una quindicina i coinvolti, un ferito con arma da taglio e due denunce

Tutto è accaduto nella notte nei pressi della chiesa di San Matteo. Diverse le chiamate al 113, sul posto sono arrivate le volanti di polizia. Un 21enne, unico trovato sul posto, in ospedale in codice giallo. Il numero di partecipanti scoperto tramite telecamere

LECCE – Calci, pugni e probabilmente anche qualche arma da taglio. Tanto che alla fine, sul “campo di battaglia”, è rimasto anche un ferito. Un giovane di 21 anni, R.G., originario della provincia di Bari, ma residente a Lecce da diversi anni, che ha riportato ferite al torace, forse inferte con una lama.

Lui, di certo, ha sostenuto di essere stato accoltellato, e l'ha ripetuto più volte. In effetti, quando è stato soccorso dal 118, perdeva molto sangue. il giovane è stato trasportato in ospedale. Non è particolarmente grave, dato che al “Vito Fazzi” di Lecce vi è arrivato in codice giallo (prognosi finale, dieci giorni), ma grave è stata l’intera situazione: perché tutto s’è verificato nel cuore della notte nel pieno del centro storico e perché a partecipare a una vera e propria maxi rissa non sono state meno di quattordici o quindici persone.

La rissa scoppiata alle 3 di notte

Erano circa le 3 quando dal borgo antico di Lecce sono arrivate una serie di chiamate al 113 proprio per segnalare una violenta scazzottata in atto fra un nutrito gruppo di giovani. Sul posto sono arrivate le volanti di polizia, ma evidentemente c’è stato il fuggi-fuggi generale al suono delle sirene, perché per strada, proprio accanto alla chiesa di San Matteo, in via dei Perroni (una delle più frequentate strade della movida leccese), hanno trovato solo quel 21enne. Frastornato e ferito al torace, aveva solo i boxer e una scarpa. Tutti gli altri abiti erano sparsi intorno.

Per capire, grossomodo, quanti fossero i partecipanti, i poliziotti hanno visionato alcune videocamere, in particolare quelle di una dimora storica nelle immediate vicinanze che hanno inquadrato, appunto, almeno una quindicina di ragazzi. Fra questi, è stato riconosciuto I.A., 20enne nativo di Campi Salentina, ma anch'egli residente a Lecce.

I due denunciati

Nel corso della prima attività di indagine si è appurato che il 20enne aveva trascorso la serata in giro per locali del centro insieme all’amico accoltellato. In seguito, sono stati coinvolti nella rissa, in concorso con altri soggetti amncora in corso di identificazione. Per ora, proprio il 21enne e il 20enne sono stati denunciati per rissa. Bisognerà ora capire cos’abbia scatenato tanta ferocia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi rissa in centro: una quindicina i coinvolti, un ferito con arma da taglio e due denunce

LeccePrima è in caricamento