menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Servizio appena inaugurato e già cercano di rubare un monopattino

Il city manager dell'azienda ringrazia i carabinieri e prova rammarico. Impossibile manometterli senza distruggerli

LECCE – Nemmeno il tempo di attivarli e già uno dei nuovi monopattini elettrici in condivisione, installati in città, è stato rubato. Per fortuna, è stato anche ritrovato dai carabinieri della sezione radiomobile di Lecce. L’hanno abbandonato nelle vie di Torre Chianca, proprio nei pressi della spiaggia. Pochi dubbi che si sia trattato di un tentativo di furto, perché sui mezzi è installato il sistema Gps e lo staff della società che li gestisce, la Bit Mobilty, lo ha individuato mentre si muoveva alla velocità di 90 chilometri orari lungo la strada che collega Lecce alle marine.

“E’ sicuramente un peccato che tali gesti si verifichino nella nostra comunità”, commenta il city manager dell’azienda, Giuseppe Manta. “Ci auguriamo che si tratti di un gesto isolato, anche perché si tratterebbe di danni improduttivi, vista l’impossibilità di manomettere il mezzo senza distruggerlo. Un plauso ai carabinieri che sono intervenuti tempestivamente. Sono sicuro – conclude - che Lecce risponderà positivamente d’ora in avanti”.

I monopattini, 250 in tutto, disponibili per il noleggio, sono presenti in più punti di Lecce dal 6 agosto. Il nuovo servizio di sharing mobility, voluto dal Comune di Lecce, è stato presentato dal sindaco Carlo Salvemini, dall’assessore alla Mobilità sostenibile Marco De Matteis, da Michele Francione, responsabile sviluppo operativo Italia BitMobility, da Franco Fuccini, coordinatore interregionale, e da Giuseppe Manta, city manager di Lecce.

Distribuiti su 50 hub, si possono utilizzare tramite l’app BitMobility o in modalità “pay per use”, cioè in modo occasionale, pagando 1 euro di sblocco e 15 centesimi a ogni noleggio, o, ancora, sottoscrivendo una formula di abbonamento. Le formule di abbonamento sono tre (mensile, orario e sblocchi). E inserendo il codice promozionale Leccebit alla prima registrazione, si può beneficiare di 15 minuti di corsa gratuita. Ma qualcuno, oggi, la corsa avrebbe voluto farla del tutto gratis.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Stanchezza in primavera, ecco perché

  • Sicurezza

    Come utilizzare l’aceto per le pulizie di casa

  • Cucina

    Melanzane marinate all’aceto, fresche e veloci

Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento