menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La polizia presso la stazione ferroviaria di Brindisi.

La polizia presso la stazione ferroviaria di Brindisi.

Stroncato da un malore: un senegalese residente a Lecce muore sul treno

La scoperta è stata fatta a Brindisi dalla Polfer. L'uomo abitava con il fratello, che è stato avvisato dagli agenti delle volanti

BRINDISI – Tragedia a bordo del treno regionale Lecce-Bari. Un passeggero di 41 anni originario del Senegal ha perso la vita poco dopo la partenza dalla stazione del capoluogo salentino. Il corpo privo di vita è stato rinvenuto dalla Polfer di Brindisi intorno alle ore 17,45. Sul posto si sono recati anche i soccorritori del 118 e il personale della scientifica.

Da quanto appreso, il migrante, residente a Lecce, ha perso la vita a seguito di un malore. Il pubblico ministero di turno del tribunale di Brindisi ha già disposto la restituzione della salma al fratello con cui il 41enne conviveva, nel rione San Pio del capoluogo. È spettato alla Sezione volanti di Lecce rintracciare e riferire la triste notizia all'uomo. Il treno, intanto, è rimasto fermo sul binario 1 della stazione di Brindisi per i rilievi del caso. I passeggeri hanno ripreso il loro viaggio a bordo di un altro convoglio regionale messo a disposizione da Rfi (Rete ferroviaria italiana).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento