rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Nardò / Via XXV Luglio

Foro nel muro e tentano di rubare una cassaforte, ma pesa troppo e mollano

A Nardò fallito il furto della "banda del buco" nell'ufficio Cup/Ticket dell'ex ospedale. Il forziere ritrovato dagli addetti delle pulizie reclinato: hanno provato a trascinarlo

NARDO' – Ladri scatenati a pochi giorni da Pasqua fra Lecce e provincia. Nella notte appena trascorsa sono stati diversi i furti, fra tentati e riusciti, e tutti scoperti alle prime ore del giorno.

In un caso in particolare una banda bena attrezzata ha provato a consumare il vero e proprio colpo grosso, ma non tutto è andato per il verso giusto. Tanto che, riusciti i malviventi a penetrare nell’ex ospedale “Sambiasi” di Nardò, in via XXV Luglio, hanno dovuto desistere una volta resisi conto che la cassaforte contenente gli incassi dal pagamento delle prestazioni sanitarie era troppo pesante. A un passo dalla meta, insomma.

E pensare che si erano davvero ben attrezzati. Dopo aver – evidentemente – svolto dei sopralluoghi, i ladri hanno trovato un punto sulla parte retrostante da cui agire più o meno indisturbati nella perforazione del muro perimetrale.

Abbattuta una porzione, praticando un foro largo abbastanza per farci passare la cassaforte, la banda è poi entrata nell’edificio, puntando dritto verso l’ufficio Cup/Ticket. E qui, hanno provato a trascinare via la cassaforte. Ma probabilmente era troppo pesante e gli uomini in azione pochi rispetto a quanti ne sarebbero stati necessari per portarla in breve tempo verso l’esterno, compiendo un percorso non proprio agevole. S’ipotizza che fossero appena in due e questo spiegherebbe il fallimento.

Sta di fatto che la cassaforte è stata ritrovata riversa sul pavimento, in posizione orizzontale, dagli addetti delle pulizie (arrivati intorno alle 5,30 del mattino) e dalle guardie giurate. Sul posto è poi intervenuta la polizia dal commissariato di Nardò per un s0pralluogo. E si è scoperto così anche il grosso foro nel muro dal quale i ladri sono entrati e usciti nel corso della nottata. La speranza di capire chi fossero gli intrusi è affidata ora a eventuali telecamere. Inutile l’intervento della scientifica nell’ufficio perché l’arrivo degli addetti alle pulizie che hanno fatto la scoperta, di fatto, ha involontariamente inquinato la scena.  

Altri episodi di furti di sono registrati nel corso della nottata a Lecce, in diversi bar. Ne riferiamo a parte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foro nel muro e tentano di rubare una cassaforte, ma pesa troppo e mollano

LeccePrima è in caricamento