Pesta la ex per strada davanti ai bimbi piccoli, cittadini chiamano 113

Arrestato un 38enne leccese. La ex compagna, 31enne, ha rimediato una ferita al labbro superiore. Aveva per mano i tre figli minori. I passanti hanno chiamato la polizia. Tutto è avvenuto intorno alle 22 a pochi passi dalla questura

Foto di repertorio.

LECCE – Una brutta storia di violenza, l’ennesima degli ultimi tempi che vede protagonisti uomini che malmenano le donne, e in modo pesante. E questa volta tutto persino per strada, nel giorno dell’Epifania, davanti agli occhi di passanti che non ci hanno pensato due volte a chiamare la polizia, e, quel che è peggio, persino alla presenza dei tre figli piccoli.

C.D. leccese 38enne, già a gennaio dello scorso anno era stato colpito da un provvedimento di divieto di avvicinamento alla sua ex compagna, sempre per maltrattamenti. Evidentemente è servito a poco, giacché alla donna, nella tarda serata di ieri, ha finito persino per spaccare il labbro superiore.

Il bello (si fa per dire) è che tutto questo è avvenuto a pochi metri dalla sede della questura, in via Padre Bernardino Realino, non lontano dal ponte ferroviario. E’ qui che alcuni passanti hanno segnalato la presenza di una coppia che litigava animatamente. Il volto della donna sanguinante ha lasciato molti di stucco ed ecco perché le chiamate al 113.

Una volante s’è fiondata sul posto. Qui gli agenti hanno trovato un’autovettura ferma sul margine sinistro della carreggiata e l’uomo all’interno che inveiva contro una donna. Quest’ultima teneva per mano tre bambini piccoli e aveva una visibile ferita sanguinante al labbro superiore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per prima cosa sono stati invitati a intervenire immediatamente i sanitari del 118 per le cure alla donna, una 31enne leccese. Questa, poi, ai poliziotti ha spiegato che quell’uomo il quale l’aveva aggredita, altri non era se non il suo ex compagno. Tutti sono stati accompagnati in questura e, dopo aver raccolto la denuncia della donna e sentita l’autorità giudiziaria, il 38ene è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e violazione del divieto di avvicinamento all’ex compagna. L’uomo è stato condotto in carcere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento