Cronaca Stadio / Via Alessandria

Mercedes divorata dalle fiamme, secondo rogo in pochi giorni

Nel quartiere Stadio, già qualche notte addietro, era andato distrutto un Fiorino con dentro bombole di Gps. Questa volta, il rogo ha interessato una Classe A di una donna. Sul posto i vigili del fuoco e le volanti di polizia

LECCE – Un’altra notte d’inferno alla periferia di Lecce. Ancora un veicolo in fiamme. E sempre nel quartiere Stadio, non lontano dal luogo in cui, qualche notte addietro, ignoti hanno dato fuoco a un furgone che conteneva bombole di Gps. Rischiando di provocare un disastro.

Questa volta, l’incendio s’è sviluppato in via Alessandria, nelle vicinanze di piazza Palio. Ad andare a fuoco è stata una Mercedes Classe A. L’auto era di proprietà di una donna di 49 anni, residente in zona, senza alcun precedente.

Sul posto, nella notte, sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno spento il rogo, non riuscendo però ad accertare le cause che l’hanno innescato, partendo, si presume, dalla parte anteriore. L’autovettura, infatti, è andata completamente distrutta. Le fiamme si sono impadronite anche dell’abitacolo, divorando le tappezzerie e facendo esplodere i vetri. Sul posto, per le indagini, gli agenti delle volanti di polizia.

Si tratta, come detto, del secondo episodio in pochi giorni di veicoli distrutti dalle fiamme. La notte fra il 7 e l’8 ottobre, era toccato a un Fiorino con depositate all’interno sette bombole, estratte dai vigili del fuoco. Era parcheggiato in piazzale Bologna.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercedes divorata dalle fiamme, secondo rogo in pochi giorni

LeccePrima è in caricamento