rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Duplice delitto di via Montello, pm: “Ergastolo e isolamento diurno di un anno”

È la pena che il pubblico ministero Maria Consolata Moschettini ha invocato nei confronti di Antonio De Marco, lo studente accusato di aver assassinato brutalmente i fidanzati Eleonora Manta e Daniele De Santis, a Lecce, la sera del 21 settembre del 2020

LECCE – Ergastolo e isolamento diurno di un anno. È la pena che il pubblico ministero Maria Consolata Moschettini ha invocato nei confronti di Antonio De Marco, il 21enne di Casarano, studente in scienze infermieristiche, reo confesso dell’efferato duplice omicidio dei fidanzati Eleonora Manta, 30enne di Seclì, e Daniele De Santis, 33enne leccese.

La coppia fu assassinata la sera del 21 settembre del 2020 nell’abitazione in cui conviveva, in via Montello, nei pressi della stazione ferroviaria di Lecce. De Marco si accanì contro gli incolpevoli fidanzati, arrivando ad assestare, in tutto fino a 79 pugnalate con un coltello da sub, attaccandoli prima dentro casa, poi sul pianerottolo, mentre tentavano una fuga disperata. Fu poi arrestato dai carabinieri dopo serrate indagini.

Oggi è prevista anche la discussione dei difensori delle parti civili, gli avvocati Renata Minafra, Mario Fazzini, Francesco Spagnolo, Luca Piri e Fiorella D’Ettore. Il 17 maggio, invece, vi saranno le arringhe degli avvocati Andrea Starace e Giovanni Bellisario, difensori di De Marco. Il 7 giugno, infine, eventuali repliche della pubblica accusa e la sentenza.

Qui l'articolo completo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Duplice delitto di via Montello, pm: “Ergastolo e isolamento diurno di un anno”

LeccePrima è in caricamento