Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

Propaganda elettorale, Prefettura fissa i paletti. La politica rispetterà le regole?

Questa mattina la firma del protocollo d'intesa per regolamentare lo svolgimento della competizione. Pochi i politici presenti all'incontro. Che, seppur di routine, ricorda le buone regole per non recare disagi ai cittadini

LECCE – E’ ormai in gran movimento la macchina organizzativa della Prefettura di Lecce, che si prepara alle politiche del 24 e 25 febbraio. Questa mattina, infatti, il prefetto Giuliana Perrotta ha convocato un incontro tra le forze di polizia dei comuni di maggiore dimensione della provincia (carabinieri, questura, guardia di finanza, municipale) e i rappresentanti politici che prenderanno parte alla kermesse elettorale. Pochissimi, a dire il vero, quelli presenti. 

Eppure, scopo del summit era la firma del protocollo d’intesa per la propaganda elettorale al fine di regolamentare lo svolgimento della competizione. Una routine, tutto sommato, che si ripete ogni anno, ma importante perché fissa i paletti per evitare abusi da parte dei candidati, come per esempio i sempre più odiosi e inutili manifesti coi faccioni che tappezzano non solo gli spazi per la pubblicità elettorale consentiti, ma spesso, e quindi abusivamente, lì dove non potrebbero mai affiggere facce, simboli e slogan acchiappa voti.   a 005-14

Non solo occhi puntati da parte delle forze dell’ordine, agenti delle varie municipali, per lo più, sulle affissioni abusive e fuori luogo, in tutti i sensi, ma anche sulla propagande che interessa i comizi nelle piazze, o per il classico “Vota Antonio” strombazzato dai megafoni piazzati sulle auto. Ci sono, nel protocollo, orari da rispettare, luoghi vietati alle perfomance elettorali, nei pressi di scuole, luoghi di culto e così via. Insomma, sarebbe opportuno che i candidati dei partiti e per le coalizioni politiche leggessero attentamente il protocollo (che sarà pubblicato a breve sul sito istituzionale della Prefettura di Lecce). Rispettare queste elementari regole, da parte della politica, significherebbe al contempo rispettare semplicemente gli elettori. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Propaganda elettorale, Prefettura fissa i paletti. La politica rispetterà le regole?

LeccePrima è in caricamento