rotate-mobile
Cronaca Stadio / Via Benedetto Croce

Coltello alla gola, rapina la pensione appena ritirata da un'anziana

E' successo in via Benedetto Croce. La vittima, 73enne, è stata seguita dal malvivente fin nei pressi di un palazzo

LECCE – Sono stati momenti di vera paura, quelli vissuti da una donna di 73 anni di Lecce. La pensione appena ritirata dall’ufficio postale, sottratta da un malvivente. Mille euro che le servivano per tirare avanti un mese, finiti nelle mani di uno sbandato.

Un copione consueto, si direbbe, e invece c’è una variante: non è stato il solito scippo, ma una rapina vera e propria. Con tanto di coltello, puntato alla gola della malcapitata, nel momento in cui ha raggiunto la parte più interna di alcuni condomini nelle vicinanze. Insomma, molto più che uno strappo di un istante, da lasciare comunque sgomenti dopo aver realizzato quanto accaduto, ma attimi di terrore puro, da far entrare nel panico la poveretta.  

E’ successo nel pomeriggio nei pressi di via Benedetto Croce, nel centro di Lecce. La donna era appena uscita dall’ufficio postale (l’ingresso è in via Vincenti, che s’incrocia con via Croce), dopo aver atteso il suo turno e prelevato il denaro. Non è stata però aggredita subito dall’energumeno, un tipo piuttosto alto e robusto, nelle scarne e confuse descrizioni fornire dalla 73enne, in stato totale di choc.

Questi, piuttosto, deve averla seguita per qualche decina di metri, fin quando non ha colto l’attimo giusto. A quanto pare, stava per citofonare a casa di alcuni parenti, in un punto più nascosto, nella parte interna di alcuni stabili, quando s’è vista puntare l’arma alla gola. Non ha potuto fare altro che cedere i soldi, dopodiché chiedere aiuto, ritornando sui suoi passi.

Sul posto sono intervenute volanti di polizia e anche un’ambulanza del 118. La donna, infatti, è stata colta da un lieve malore. Non è comunque stato necessario il trasporto in ospedale. Gli agenti di polizia hanno setacciato tutta la zona, in cerca di videocamere che possano aver ripreso qualcosa. Non tanto quelle dell’ufficio postale, dunque, quanto altre, delle varie attività commerciali disseminate lungo via Benedetto Croce.

La sensazione è che l'uomo potesse conoscere gli spostamenti della vittima, che, cioè, non l'abbia colpita scegliendo a caso, ma dopo aver annotato il suo percorso in altri frangenti. Di sicuro, non ha agito di fronte ai passanti, riuscendo così ad avere buon margine di riuscire nella sua odiosa impresa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coltello alla gola, rapina la pensione appena ritirata da un'anziana

LeccePrima è in caricamento