Irruzione con pistola nel bar, rapinatore fugge con 3mila euro

E' successo nel pomeriggio a Lecce. Un soggetto armato è entrato nel Garden Coffee di via Adriatica, facendosi consegnare i soldi e fuggendo con il bottino. Sul posto, per le indagini, gli agenti di polizia delle volanti

LECCE – Una rapina è avvenuta attorno alle 16,30 di oggi ai danni del Garden Coffee di via Adriatica, nel rione Santa Rosa di Lecce, non lontano dal tribunale civile di via Brenta. Stando alle prime informazioni, ad agire è stato un soggetto che, con il volto travisato, ha fatto irruzione nel bar armato di una pistola. Non si sa se l'arma fosse vera o finta, ma tant'è: dopo averla puntata verso il volto del titolare, s’è fatto consegnare i soldi, per poi subito fuggire. Il bottino ammonta a circa 3mila euro.

Sul posto sono arrivati, poco dopo, gli agenti di polizia delle volanti che hanno avviato le ricerche. Il bar si trova all’incrocio con via Domenico Fontana, che conduce verso piazza Indipendenza, in cui sorge la chiesa che dà il nome al rione, dove la notizia è rimbalzata in breve fra i residenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli agenti hanno perlustrato sia quella zona, sia altre, nelle vicinanze, a caccia del malvivente, che a quanto pare si sarebbe allontanato a piedi. Non si esclude che nelle vicinanze vi fosse un complice pronto ad attenderlo con qualche veicolo per la fuga definitiva. Vi potrebbero però essere novità nel corso delle prossime ore. Le attività degli investigatori sono attualmente in corso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento