Sbuca dal vicolo del centro storico armato di pistola e rapina una donna della borsa

E' successo ieri sera in via Marino Brancaccio, a breve distanza da viale Lo Re. Sul posto una volante di polizia. Scarno il bottino

LECCE – Il malvivente s’è avvicinato all’improvviso. Impugnava una pistola. Difficile dire, nel buio e sopraffatta la vittima dalla sorpresa e dallo choc, se fosse un giocattolo senza tappo rosso – come si può sospettare – o vera. Di certo, la donna poco ha potuto fare davanti a una simile apparizione, nei vicoli del centro storico. Ed è stata costretta a cedere la borsa.

La rapina è stata consumata ieri sera a breve distanza da viale Lo Re, fra via Marino Brancaccio (non lontano dal ristorante “Gambero Rosso”), dove la donna aveva parcheggiato la sua autovettura, e vico dei Panevino, una stradina percorribile solo a piedi. Carnagione chiara, altezza media, circa 1 metro e 75 centimetri. Questa la scarna descrizione fornita, anche perché, per il resto, il soggetto aveva il viso in parte coperto con sciarpa e cappellino nero. Ulteriore dettaglio, indossava un giaccone di colore scuro.

Il rapinatore ha sorpreso la donna, strattonandola con violenza proprio mentre stava per entrare in auto. Poi, ha puntato la pistola contro di lesi e si è impossessato della borsa. Dentro c’erano 60 euro appena, più un cellulare e i documenti personali. Sul posto è intervenuta una volante di polizia. Gli agenti hanno preso nota dell’identikit e diramato le ricerche. Ma il malvivente è riuscito a dileguarsi a piedi nel nugolo di vicoletti del borgo antico, facendo perdere del tutto le tracce. La donna non ha riportato lesioni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Più tardi, il marito della vittima della rapina è anche riuscito a rintracciare il cellulare, di cui il rapinatore s'è sbarazzato. Ha usato l'applicazione sul proprio telefonino. Era in una traversa nelle vicinanze, sempre nel centro storico. La polizia è tornata sul posto e ha trovato l'apparecchio per terra, semidistrutto, e tuttavia ancora funzionante, tanto da rilasciare il segnale per la ricerca. Si spera possa tornare utile a stabilire il tracciato percoso dal malvivente, anche tramite eventuali videocamere.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • “Vai a casa mia e sposta tutto”. Ma vedono il messaggio e trovano la droga

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Colpo in testa e via con i soldi: portiere dell’hotel aggredito per rapina

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento