Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Rudiae / Via Monteroni

Pistola in mano, rapinano la farmacia di fronte alla caserma. E’ caccia ai due

I malviventi hanno fatto irruzione nella rivendita di farmaci "Minerva", su via Monteroni di Lecce, all'angolo con viale Grassi. Hanno arraffato l'incasso, ancora in fase di quantificazione, per poi fuggire. Sono ricercati dagli agenti della squadra mobile: determinanti i filmati a disposizione

Sul luogo della rapina.

LECCE – E’ caccia in città a due rapinatori che intorno alle 19,40 di oggi si sono introdotti all’interno della farmacia “Minerva” di via Monteroni, all’angolo con viale Grassi, proprio di fronte al muro di cinta della caserma “Zappalà” dell’Esercito italiano. 

I malviventi sono fuggiti a bordo di uno scooter di colore scuro, facendo in breve perdere le tracce muovendosi agili con il mezzo a due ruote nel traffico della sera, reso più intenso e caotico dalla pioggia. In città si sono udite per alcuni minuti, molto chiaramente, le sirene delle volanti di polizia.

In quei momenti, infatti, gli agenti di pattuglia in città sono state convogliate in zona, nel quartiere Rudiae, a caccia dei fuggitivi, che hanno sottratto un bottino al momento ancora da quantificare. I poliziotti hanno perlustrato vari punti della periferia, partendo dalle descrizioni di base fornite dalle vittime negli istanti successivi, ma al momento senza esito.  

I malviventi, piuttosto giovani, si sono presentati all’interno della farmacia, il cui ingresso è proprio all’inizio di via Monteroni, indossando caschi integrali per celare quasi completamente i lineamenti. Uno dei due, in particolare, impugnava una pistola. Secondo gli investigatori, che hanno visionato nell’immediatezza i filmati di videosorveglianza interni, prima di scandagliarli fotogramma per fotrogramma in questgura, potrebbe trattarsi di un’arma giocattolo. 

I due erano vestiti in maniera differente, uno di completamente di scuro (il rapinatore armato) e l’altro – che ha fatto da “palo” sorvegliando l’ingresso - con abiti più chiari. Entrambi però si sono cautelati indossando dei guanti. Una volta all’interno, presente il titolare, il dottor Paolino Minerva, hanno intimato di consegnare i soldi, per poi fuggire. Tutto s'è svolto in pochi istanti.

Sul posto, oltre agli agenti della sezione volanti, è intervenuta la squadra mobile con la scientifica, per recuperare i già citati filmati della farmacia e ascoltare le testimonianze delle vittime e degli esercenti delle attività commerciali limitrofe, in cerca di ulteriori dettagli utili. In via Monteroni si è recata anche un'auto della vigilanza privata La Velialpol. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pistola in mano, rapinano la farmacia di fronte alla caserma. E’ caccia ai due

LeccePrima è in caricamento