Assalto con pistola e coltello: rapinato l'ufficio postale del rione San Sabino

Poco prima delle 15 un malvivente ha fatto irruzione nell'edificio di piazza Napoli, sottraendo i soldi e scappando a bordo di uno scooter nero. Sul posto volanti e squadra mobile

LECCE – Pare che abbia fatto più giri intorno all’isolato, sempre in sella a quello scooter Liberty Piaggio nero. Probabile che intendesse scegliere il momento più propizio per passare all’azione, quando nell’ufficio postale c’era meno utenza.

Tutto è successo poco prima delle 15. A quell’ora, di solito, in piazza Napoli, area commerciale circondata da alti palazzi, nei pressi della chiesa di San Sabino di Lecce (da cui il nome del rione), il passaggio si fa più rado e nello stesso ufficio non vi sono code. E’ stato in quel momento, dunque, che un malvivente solitario, qualcuno che deve conoscere piuttosto bene la zona, s’è fermato e ha deciso di fare irruzione.

Vestito di scuro, guanti, casco integrale nero e, come se non bastasse, sotto anche passamontagna, s’è presentato davanti alle casse armato di tutto punto: aveva una pistola e un coltello. E’ possibile che la pistola fosse un giocattolo privo di tappo rosso, e questo giustificherebbe l'arma bianca, di "riserva", da usare evidentemente qualora le cose si fossero messe male per lui.

Di certo, nessuno ha posto resistenza di fronte a quel figuro spuntato all'improvviso nel bel mezzo del primo pomeriggio. Armi in pugno, ha arraffato i soldi ed è subito fuggito in sella a quello stesso scooter, passando dal vicino viale Roma per poi subito svoltare in direzione di via Bari. I testimoni, a quel punto, l’hanno perso di vista.

E’ stato richiesto l’intervento della polizia e sul posto si sono diretti gli agenti delle volanti e la squadra mobile. L’ufficio postale di piazza Napoli è dotato di videocamere interne ed esterne, che puntano su tutti i lati, ovvero sull'ingresso principale e in direzione del postamat. Gli investigatori della polizia partiranno proprio dai filmati per cercare di risalire all’autore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel frattempo, le volanti hanno effettuato più ricerche in tutta la zona 167 e dintorni, nel cuore del quartiere Stadio. Il sospetto, come anticipato, è che il rapinatore possa essere qualcuno residente nelle vicinanze, che ha adottato ogni tipo di cautela per cercare di non farsi riconoscere e che non ha nemmeno avuto necessità di un complice per mettere a segno la classica rapina "mordi e fuggi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento