menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il market rapinato.

Il market rapinato.

Rapinatori nel minimarket in tarda serata, pistola al petto e via con i soldi

Il colpo avvenuto a tarda ora in via Argento, proprio nei pressi di palazzo Parlangeli. Sono fuggiti in due a piedi. Sul posto le volanti di polizia

LECCE – Erano circa le 23 quando due giovani, con il volti coperti da passamontagna, hanno fatto irruzione all’interno della salumeria “L’angolo della bontà” di via Gaetano Argento. Si tratta di un minimarket gestito da un cittadino dello Sri Lanka, posizionato quasi all’inizio della strada, alla confluenza con via Vito Mario Stampacchia, dunque a pochi metri da Palazzo Parlangeli, sede di dipartimenti universitari, ma anche dal lato retrostante del tribunale penale.

Non mancava molto alla chiusura (minimarket di questo tipo tirano avanti fin quasi a notte fonda) e in zona, in un momento in cui peraltro stava piovendo con una certa insistenza, non c’era quasi nessuno. L'attimo propizio, avranno pensato i due malviventi, per fare irruzione e arraffare il più possibile.

Pistola al petto e via con i soldi

Varcata la soglia del locale commerciale, uno dei due ha così subito estratto una pistola. Era solo, il gestore, e non ha potuto fare nulla per difendersi, né ha abbozzato reazioni. In cassa, per la verità, non c’era quasi nulla, ma, puntando l’arma in petto, i rapinatori si sono fatti consegnare il grosso del bottino, che era già stato riposto nel portafogli tenuto in tasca dalla vittima. In tutto, circa 600 euro. Un danno peraltro non assicurato.

I due sono così subito fuggiti a piedi, facendo perdere le tracce in pochi istanti nel buio. Il malcapitato ha chiamato il 113 e sul posto sono arrivati gli agenti delle volanti di polizia. Stando alle prime descrizioni, per quanto coperti in volto, dal fisico i due – dall’accento locale – dovevano essere piuttosto giovani, fra i 20 e non più di 30 anni. Questa, almeno, l’impressione del momento.

Fuggiti in un vicoletto accanto

Sul posto è stata inviata anche la scientifica per rilevare eventuali tracce lasciate dai rapinatori. Non ci sono però videocamere all’interno né nell’immediatezza, se non quelle – comunque più distanziate – sul recinto del tribunale.

Probabilmente, però, non torneranno utili anche perché i ricercati sono scappati dalla parte opposta, attraverso un vicoletto che costeggia il locale sulla destra (per chi osserva l'ingresso frontalmente) e che conduce alle palazzine che si affacciano attorno allo slargo di via Luigi Pirandello. Forse proprio lì avevano un'autovettura ad attenderli e pronta a ripartire verso la circonvallazione. Di certo, le ricerche non hanno portato alcun esito. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento