Cronaca Via Taranto

Feroce rapina: bloccano saracinesca e immobilizzano due persone

Ancora un colpo ai danni della tabaccheria di via Taranto, nel rione Borgo Pace. Ma questa volta non c'è stata possibilità di reazione. I malviventi hanno stretto fascette ai polsi di un cliente e spinto la titolare nel retro

LECCE – Questa volta il miracolo non è riuscito. Anche perché i rapinatori che si sono fatti avanti nella tarda mattinata di oggi, poco dopo le 13, erano molto più feroci e organizzati di altri due giovani, che, la sera del 15 febbraio, furono dapprima ostacolati proprio dal tabaccaio, poi bloccati grazie anche all’intervento di altri cittadini e, infine, ammanettati dai carabinieri della compagnia di Lecce.

Come sarà evidente a chi ricorda i recenti fatti di cronaca, la tabaccheria in questione è quella del tratto finale di via Taranto, nel cuore del rione Borgo Pace, civico 240. Un obiettivo sensibile, perché collocato su una delle principali arterie del capoluogo, che smista da un lato verso la zona industriale, dall’altro in direzione di importanti centri come Surbo, Trepuzzi e Campi Salentina.

Se la reazione alla violenza cieca, questa volta, non è stata immediata, è forse anche perché i malviventi non si sono trovati davanti proprio il titolare, come nella “puntata” precedente, ma sua moglie e un cliente. E poi, i due – attesi all’esterno da un terzo complice - non erano sprovveduti. Forse anche memori delle recenti cronache e non volendo quindi avere a che fare con troppi testimoni scomodi, una volta entrati, hanno pensato bene di abbassare di colpo la saracinesca. Il locale è così piombato nella penombra. E per le due povere vittime sono stati minuti da incubo.      

Sciarpe e occhiali scuri, una pistola in mano, i rapinatori hanno pestato e gettato per terra l'uomo, stringendogli delle fascette di plastica, in modo che non potesse chiamare soccorsi con un cellulare, spingendo poi la titolare nel retro, senza troppi complimenti. Tutto questo, per portare via appena 400 euro, di cui la maggior parte in monete. Una volta usciti, i malviventi sono stati visti fuggire a bordo di una Lancia Y, percorrendo in retromarcia la traversa più vicina.

Sul posto, per le indagini, sono intervenuti gli agenti delle volanti di polizia, che hanno avviato le indagini. Saranno visionati nelle prossime ore i filmati delle videocamere di sorveglianza delle attività commerciali vicine.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Feroce rapina: bloccano saracinesca e immobilizzano due persone

LeccePrima è in caricamento