Si allontana da casa e fa perdere le tracce. Rientra dopo una notte di assenza

Paura finita nel pomeriggio per un 22enne di Scorrano, di cui non si avevano notizie da ieri. In mattinata tavolo in prefettura, anche per il caso di un 17enne scappato dalla comunità per minori

Foto di repertorio.

SCORRANO – Due ragazzi scomparsi, in poche ore, nel Salento. Il primo allarme parte da Scorrano dove Giuseppe Ria, un 22enne del posto, ha fatto perdere le proprie tracce dalla serata di ieri. Si è infatti allontanato in sella alla sua bici Gazzella, di colore nero, poi trovata poco distante dalle forze dell’ordine. Ma di lui, nessuna notizia. Almeno fino a questo pomeriggio. E' rientrato a casa da solo.

Vigili del fuoco e volontari della protezione civile si erano impegnati nella ricerca del 22enne, allontanatosi poi evidentemente a piedi dopo aver abbandonato il mezzo a due ruote: addosso un paio di pantaloncini in jeans e una t-shirt di colore nero. I parenti si erano così rivolti al numero di pronto intervento, per denunciare la scomparsa. Il coordinamento provinciale della protezione civile aveva partecipa alle ricerche con il  supporto di  squadre appiedate e con la disponibilità del nucleo cinofili e dello stormo Droni. Alla fine, lo stesso Ria ha fatto rientro a casa.

Un caso analogo anche a Tricase, dove un 17enne originario di Molfetta è scappato dalla comunità per minori di cui è ospite. Anche l’adolescente ha fatto perdere le proprie tracce, gettando nell’ansia gli operatori e i famigliari. Nel corso della mattinata, presso gli uffici della prefettura, si è riunito il tavolo di coordinamento, attivando il protocollo per le ricerche di persone scomparse per entrambi i casi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Debito di droga si trasforma in incubo: lo minacciano davanti al nipote, tre in manette

Torna su
LeccePrima è in caricamento