Violenta scossa sismica in Albania, trema forte la terra anche nel Salento

Il terremoto alle 3,54 di magnitudo 6.5, con epicentro nella zona di Durazzo. Avvertito in modo nitido anche in provincia di Lecce. In tanti svegliati di soprassalto

Terremoto in Albania. Foto Ansa EPA/MALTON DIBRA

LECCE – Lampadari traballanti, persone svegliate di soprassalto nel pieno del sonno da letti sbatacchiati all’improvviso da mani invisibili. E telefonate, tante telefonate, difficile anche quantificarne il numero, a tutti i numeri d’emergenza possibili. Non solo 115 dei vigili del fuoco, ma anche 112 dei carabinieri, 113 della polizia, persino 117 della guardia di finanza, oltre all'immancabile 118 del servizio di urgenza ed emergenza medica.

Sono le 3,54 quando una violenta scossa sismica si riverbera dall’area settentrionale albanese fin nel cuore del Salento, attraversando in un attimo i pochi chilometri che separano le due coste. E inizia un vorticoso tam-tam sui social, messaggi, telefonate. Magnitudo 6.5: questo il responso dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, pochi minuti dopo l’evento, registrato dalla sala sismografica di Roma.

Il sisma in Albania avvertito forte in Puglia

Avvenuto nei pressi di Durazzo, a una profondità di 10 chilometri, il terremoto è stato avvertito molto chiaramente anche in Puglia. Subito si sono attivate le autorità. La Croce rossa  regionale ha immediatamente provveduto alle operazioni di allerta delle sale operative locali e il coordinamento provinciale della Protezione civile è stato tempestato di chiamate, messaggi su WhatsApp e Facebook. Nessun danno a cose o persone, stando a quanto riscontrato, da San Nicandro Garganico fino a Santa Maria di Leuca. Ma la paura è stata forte e in molti, dalle 4 di mattina in poi, non sono più tornati a dormire.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Video | I lampadari ballano nelle case del Salento

Una scossa di tale intensità non si avvertiva da molto tempo e non è usuale in una zona riconosciuta come a basso rischio sismico, come la penisola salentina. Sicuramente, una delle più forti degli ultimi anni, tanto da ridestare dal sonno e lasciare perplessa una larga fetta di popolazione, sia in provincia di Lecce, sia in quella di Brindisi. Danni evidenti si sono registrati, invece, proprio nella zona dell’epicentro, in Albania, come si evince dalle prime immagini che stanno iniziando a circolare in queste ore, provenienti proprio dal dirimpettaio Paese delle Aquile. E, purtroppo, vi sono vittime. Almeno 17 quelle accertate, oltre a centinaia di feriti, ma si teme che il bilancio sia destinato a salire con il passare delle ore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento