rotate-mobile
Cronaca Mazzini / Via Guglielmo Oberdan

“Spaccata” da stuntman con lo scooter, rubati occhiali per circa 70mila euro

Il colpo nella notte ai danni di Vision Ottica Vernaleone, in via Oberdan, a Lecce, a poche decine di metri da piazza Mazzini. Sul posto la polizia con la scientifica. Usata una pedana di legno per darsi slancio e sfondare la porta d'ingresso

LECCE – Un colpo spregiudicato, in pieno centro e con uno stile che sembra richiamare i più spericolati stuntman. Già, perché per farsi largo all’interno di uno dei negozi più noti di Lecce, i malviventi hanno usato come “ariete” uno scooter. Uno pensa: da rimanerci secchi, se non si scenda al volo un attimo prima dell’impatto.

E invece no. Pare proprio che uno dei due malviventi entrati in azione sia rimasto in sella su questo mezzo (forse rinforzato sul davanti?) riuscendo con quest’insolita, pericolosa, eppure efficace tattica a sfondare la vetrata della porta d’ingresso e fare vera e propria razzia di merce, costosi occhiali di ogni tipo e marca.

20230513_083658-2

È successo a Lecce nel corso della notte, intorno all’1,15. Scenario, il tratto più centrale di via Guglielmo Oberdan, poco dopo l’incrocio con via Braccio Martello, quindi a breve distanza da piazza Mazzini. Il che lascia perplessi. A quell’ora, a ridosso del fine settimana, di solito in centro c’è ancora molto movimento. E invece, sembra che nessuno abbia visto l’azione in “diretta”.

In via Oberdan, i due soggetti, che indossavano caschi, hanno scelto di colpire il negozio Vision Ottica Vernaleone. E per farlo, come detto, hanno usato uno scooter, sfruttando una sorta di pedana di legno da accostare fra marciapiede e accesso all'esercizio, per avere più slancio dalla strada e lanciare il mezzo con violenza contro la porta, facendo un'impennata in grado di scavalcare il montante basso della porta d'alluminio e abbattere il vetro. Un metodo che devono aver studiato a lungo.

20230513_083755-2

Infranto il cristallo, i malviventi sono quindi entrati nell’ottica e hanno iniziato ad arraffare quanti più occhiali e accessori possibili, svuotando intere teche. Un danno enorme, che si stima al momento in circa 70mila euro. E con quel bottino, i ladri si sono volatilizzati nella notte. Usando lo stesso scooter con cui hanno raggiunto la zona di piazza Mazzini.

È stato poi un passante ad accorgersi della vetrata danneggiata e ad avvisare la polizia. Sul posto sono intervenuti gli agenti delle volanti ed è stata richiesta la scientifica. Le indagini sono ora in mano alla squadra mobile. L’azione è stata immortalata dal sistema di videosorveglianza dell’esercizio commerciale ed è così che è stato possibile ricostruire la dinamica del furto, con i due ladri che hanno agito molto in fretta. Dentro Vision Ottica saranno rimasti due, massimo tre minuti.

Il recente furto di borse

Non è la prima volta che si verificano razzie in zona. La notte del 23 marzo scorso, per esempio, sempre in via Oberdan ignoti avevano rubato costose borse in esposizione, dopo aver spaccato il vetro del negozio Vendôme Luxury. Circostanza particolare e da tenere in considerazione, anche in quel caso sarebbe stato usato uno scooter. Insomma, stesso mezzo, stessa zona. Il che fa pensare che siano anche gli stessi soggetti. Riuscito il primo colpo, potrebbero aver deciso di osare ancora.

(Articolo aggiornato alle 17,05 con decrizione più precisa della dinamica).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Spaccata” da stuntman con lo scooter, rubati occhiali per circa 70mila euro

LeccePrima è in caricamento