menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perquisizione: dieci piccole dosi di cocaina nascoste in tre giubbotti

Nei guai a Lecce un 36enne fermato dai carabinieri. Addosso aveva una discreta somma. In casa c'era la sostanza stupefacente

LECCE – Dieci dosi di cocaina, anche se per un totale non particolarmente elevato (3,8 grammi), il più sparso nelle tasche di in tre giubbotti diversi dell’armadio. Nei guai è finito, a Lecce, Carlo Cannoletta, 36enne. Il giovane, che i carabinieri della Sezione radiomobile del capoluogo tenevano d’occhio da qualche tempo, è stato fermato nella tarda mattinata di ieri per un controllo in città, mentre si trovava con il suo monopattino. Addosso i militari sospettavano potesse avere qualcosa. In realtà, nessuno stupefacente, anche se in tasca custodiva 295 euro in contanti.

La somma deve essere parsa sospetta ai carabinieri, che così hanno deciso di fare un approfondimento in casa del giovane. E, per prima cosa, hanno trovato una dose di cocaina su una mensola. Non paghi e convinti che potesse nascondere altro, hanno iniziato a osservare ovunque. Ottenendo le risposte che cercavano in un armadio. Cercando in vari giubbini, hanno recuperato le varie dosi, che sono così state sequestrate insieme ai soldi, a quel punto ritenuti possibile provento di attività di spaccio. Sentito il pubblico ministero di turno, Massimiliano Carducci, Cannoletta è stato sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa di citazione diretta a giudizio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento