menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio.

Foto di repertorio.

Fermo sul marciapiede, scatta il controllo. In auto la “sorpresa”: cocaina

Denunciato a Lecce un 33enne. Le sue scuse non hanno convito gli agenti che, in un ovetto giallo, hanno scoperto la sostanza

LECCE – Normali controlli ai cittadini in transito per la gestione dell’emergenza e, in un caso, spunta la cocaina. E’ successo ieri sera, a Lecce, nei pressi di viale Giocchino Rossini. Nei guai, con una denuncia a piede libero, è finito un 33enne leccese.

L’uomo, noto alle forze dell’ordine, è stato visto dagli agenti di una pattuglia della sezione volanti che hanno deciso di controllarlo. Il 33enne era fermo sul marciapiede e ha riferito di essere in attesa nei pressi di un esercizio commerciale per acquistare qualcosa da mangiare.

Ma gli agenti non sono apparsi del tutto convinti e, anzi, notando come avesse in mano delle chiavi, gli chiesto se fosse giunto a bordo di qualche autovettura. Il 33enne, in un crescendo di nervosismo, visto le domande incalzanti, ha asserito di possedere le chiavi di un’autovettura della quale era in attesa di perfezionare il passaggio di proprietà. Era parcheggiata sulla corsia opposta.

I poliziotti hanno deciso di perquisire il veicolo, trovando così nell’abitacolo della cocaina. Era in un involucro di plastica giallo, di quelli che custodiscono le sorprese degli ovetti di cioccolato, sulla maniglia di apertura e chiusura  dello sportello del lato di guida.

La “sorpresa”, però, in questo caso, era rappresentata da due involucri termosaldati contenenti 1,60 grammi di sostanza. Al 33enne sono stati sequestrati anche 245 euro, ritenendo i soldi probabile provento di spaccio. Oltre alla denuncia, per l’uomo è scattata anche la sazione per aver violato le prescrizioni anti-Covid.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento