“Vai a casa mia e sposta tutto”. Ma vedono il messaggio e trovano la droga

Due ragazzi denunciati. Durante le perquisizioni sono stati trovati, fra l'altro, cocaina, marijuana e un paio di proiettili

LECCE - “Vai a casa mia e sposta tutto”. Il messaggio con il cellulare è partito, ma spostare tutto (e poco dopo si sarebbe compreso a cosa si riferisse) non è stato possibile. I poliziotti, ormai, l’avevano visto e così per due giovani sono iniziati i guai. E bene è andata che non sia scattato l’arresto, perché specie in un caso, di stupefacente non ce n’era nemmeno poco: 23 grammi di cocaina.

Tutto è successo ieri pomeriggio, a iniziare dalla zona 167 di Lecce e con finale nel rione Castromediano di Cavallino. A fermare due ragazzi, di 23 e 25 anni, sono stati gli agenti di polizia del Reparto prevenzione crimine “Puglia Meridionale”, durante un controllo straordinario del territorio. All’altezza di via Siracusa, hanno deciso di bloccare una vettura. A bordo, i due giovani, nessuno con precedenti. Tuttavia, sono apparsi un po’ troppo nervosi e così si è proceduto anche una perquisizione personale.

Uno dei ragazzi aveva 4 grammi di marijuana, avvolti in un pezzo di carta. Soprattutto, però, non è sfuggito il fatto che, durante le operazioni, uno dei giovani si stesse affrettando a comporre un messaggio che gli agenti hanno visionato. E a quel punto, il controllo s’è fatto ancor più approfondito, perché si è deciso di andare a fare una visita alle abitazioni di entrambi, in zona Castromediano.

In una delle due case, gli agenti hanno trovato un proiettile 9x21, una cassaforte portatile contenente 23 grammi di cocaina e un foglio di carta con una lista di nomi e accanto alcune cifre. Ancora, sul terrazzo, un vaso contenente due piante di marijuana rispettivamente alte un metro e mezzo, e un altro vaso con una piantina di marijuana alta 53 centimetri. E poi, due involucri contenenti marijuana, per un peso complessivo di 29 grammi, due provette contenenti alcuni semi di cannabis, con del fertilizzante per favorirne la crescita, e un bilancino di precisione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella seconda abitazione, invece, i poliziotti hanno trovato un proiettile calibro 7,65, un bilancino, materiale per il confezionamento di dosi, tre bustine con marjuana per oltre 240 grammi. I due ragazzi sono stati denunciati a piede libero con le accuse di possesso a fini di spaccio di stupefacenti, coltivazione di marijuana e possesso abusivo di munizioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento