Il dramma del ritorno dell'eroina: pusher sorpreso con oltre 300 grammi

Blitz della squadra mobile in un appartamento della zona 167 C. In arresto è finito un 33enne. La sostanza occultata fra la biancheria

Nella foto, una siringa abbandonata in un parco.

LECCE – Quanto si sia nuovamente diffusa l’eroina negli ultimi anni, con una recrudescenza di recente, lo dimostrano statistiche, arresti e persino la quotidianità di casuali ritrovamenti di cittadini di siringhe nei parchi (come quella in foto, che un lettore ci ha inviato nei giorni scorsi: era a ridosso del parco dedicato a Simone Renda, nel quartiere Stadio). E, ora, proprio un altro arresto è avvenuto a Lecce. In manette è finito Fabio Lorenzo, 33enne. La squadra mobile gli era addosso da qualche tempo. Poi, è scattato il blitz.

Non poca l’eroina trovata nella sua abitazione, nella zona 167 C di Lecce: oltre 300 grammi. E per arrivare a sequestrarla, gli investigatori della questura hanno dovuto organizzarsi per sorprendere il pusher con le mani nel sacco. Nel caso in questione, durante un appostamento, è stato visto sul pianerottolo della sua abitazione, in un atteggiamento piuttosto inequivocabile: sembrava in attesa di qualcuno. Qualcuno con cui probabilmente aveva già avuto un contatto. Ma, invece, di un “cliente”, si è trovato all’improvviso addosso i poliziotti. Ha tentato di evitare il controllo, dirigendosi a passo svelto verso casa. Ma è stato subito placcato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel suo appartamento, così, vi è ritornato, ma accompagnato dagli agenti che hanno iniziato a perquisire ovunque. Fin quando, in un comodino, tra la biancheria intima, la loro attenzione si è concentrata su due sacchetti da sottovuoto, sui quali, con pennarello nero, erano ripotate le cifra 200 e 75,93. I grammi di eroina contenuti in ciascun involucro. Lorenzo è così stato arrestato e condotto in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, aumentano i tamponi. Sono 611 i nuovi positivi e quindici i contagi nel Leccese

  • Dpcm, la protesta nasce pacifica in centro. Ma poi partono gli scontri

  • Virus, stabile l’andamento del contagio. Picco di 43 casi nel Salento

  • La ministra dell'Istruzione boccia Emiliano: "La Puglia riapra le scuole"

  • Il virus avanza in Puglia, Lopalco: “Si delinea uno scenario preoccupante”

  • Aggressione furibonda a colpi di martello: lui in ospedale, i cognati in arresto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento