menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nella foto, una siringa abbandonata in un parco.

Nella foto, una siringa abbandonata in un parco.

Il dramma del ritorno dell'eroina: pusher sorpreso con oltre 300 grammi

Blitz della squadra mobile in un appartamento della zona 167 C. In arresto è finito un 33enne. La sostanza occultata fra la biancheria

LECCE – Quanto si sia nuovamente diffusa l’eroina negli ultimi anni, con una recrudescenza di recente, lo dimostrano statistiche, arresti e persino la quotidianità di casuali ritrovamenti di cittadini di siringhe nei parchi (come quella in foto, che un lettore ci ha inviato nei giorni scorsi: era a ridosso del parco dedicato a Simone Renda, nel quartiere Stadio). E, ora, proprio un altro arresto è avvenuto a Lecce. In manette è finito Fabio Lorenzo, 33enne. La squadra mobile gli era addosso da qualche tempo. Poi, è scattato il blitz.

Non poca l’eroina trovata nella sua abitazione, nella zona 167 C di Lecce: oltre 300 grammi. E per arrivare a sequestrarla, gli investigatori della questura hanno dovuto organizzarsi per sorprendere il pusher con le mani nel sacco. Nel caso in questione, durante un appostamento, è stato visto sul pianerottolo della sua abitazione, in un atteggiamento piuttosto inequivocabile: sembrava in attesa di qualcuno. Qualcuno con cui probabilmente aveva già avuto un contatto. Ma, invece, di un “cliente”, si è trovato all’improvviso addosso i poliziotti. Ha tentato di evitare il controllo, dirigendosi a passo svelto verso casa. Ma è stato subito placcato.

Nel suo appartamento, così, vi è ritornato, ma accompagnato dagli agenti che hanno iniziato a perquisire ovunque. Fin quando, in un comodino, tra la biancheria intima, la loro attenzione si è concentrata su due sacchetti da sottovuoto, sui quali, con pennarello nero, erano ripotate le cifra 200 e 75,93. I grammi di eroina contenuti in ciascun involucro. Lorenzo è così stato arrestato e condotto in carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento