rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Cronaca Stadio / Piazzale Bologna

Sospettano occupazione abusiva, ma trovano 200 grammi di droga

In carcere un 48enne di Lecce. Dopo un controllo dei carabinieri in un appartamento del quartiere Stadio, trovato soprattutto con eroina, ma anche marijuana, hashish e materiale per il confezionamento

LECCE – Sospettano che abbia occupato abusivamente un appartamento in un condominio di piazzale Bologna, nel quartiere Stadio di Lecce, ma quando riescono a entrare, scoprono ben altro: oltre 200 grammi di sostanze stupefacenti per tutti i “gusti”: hashish, marijuana, ma soprattutto eroina. Sintomatico del fatto che forse, in quell’abitazione, di droga n’è girata parecchia, nel tempo, e che l’uomo potesse aver allestito una sorta di bazar della droga.

In carcere, da ieri mattina, si trova Cosimo Palmieri, 48enne di Lecce, volto già noto alle forze dell’ordine per reati specifici. A fermarlo sono stati i carabinieri della Sezione radiomobile del capoluogo che, partendo proprio da una verifica circa il sentore avuto sulla presunta occupazione abusiva (e conoscendo anche i pregressi dell’uomo), si sono recati sul posto per un controllo.

Palmieri non era presente al loro arrivo. È giunto poco dopo. E quando ha visto i militari alla porta, deve aver capito che inutile sarebbe stato cercare diversivi. Pare abbia preferito collaborare, insomma, facendoli entrare e consegnando subito la sostanza stupefacente in suo possesso, più il materiale per il confezionamento.

Si trovava tutto insieme, in un cassetto di una parete attrezzata. In un sacchetto, infatti, c’erano bilancino, nastro isolante e diversi involucri. In uno 12 grammi di hashish, nell’altro ulteriori 12 di marijuana, ma, soprattutto, tredici bustine di varie dimensioni contenenti eroina per 188 grammi. Un totale, dunque, di 204 grammi di droga, sequestrata con il materiale e il cellulare dell’uomo.

Condotto in caserma e sentito il pubblico ministero di turno, Massimiliano Carducci, Palmieri è stato dichiarato in arresto e condotto in carcere. Per quanto riguarda la questione dell’occupazione abusiva, dovranno essere svolti ulteriori accertamenti. Al momento non gli è stato contestato nulla, in tal senso. L’uomo è difeso dall’avvocato Ivan Feola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sospettano occupazione abusiva, ma trovano 200 grammi di droga

LeccePrima è in caricamento