Sfreccia in scooter, addosso dosi di eroina e a casa bocce di metadone

Nei guai un 41enne di Francavilla domiciliato a Lecce. Fermato per un controllo, è apparso molto agitato. È stato denunciato

LECCE – Quando l’hanno visto sfrecciare in scooter – un po’ troppo veloce per i loro gusti -, nel tratto di circonvallazione di viale Gioacchino Rossini, i carabinieri hanno pensato che quell’atteggiamento fosse sospetto. Come se avesse estrema fretta di raggiungere qualche luogo. Così, hanno deciso di seguirlo e invitarlo ad accostare, una volta raggiunto, per un controllo. E già da come si è posto, molto nervoso, quasi tremolante, si è capito che in effetti potesse celare qualcosa.

Una perquisizione ha portato alla scoperta: quell’uomo, un 41enne di Francavilla Fontana, anche se al momento domiciliato a Lecce, addosso aveva tre dosi di eroina, per 1,5 grammi. Subito sequestrate, insieme a 50 euro in contanti, come possibile incasso da cessione di altre dosi.

È successo nei giorni scorsi, a Lecce e a fermare il soggetto sono stati i carabinieri della sezione radiomobile del capoluogo. I quali, ovviamente, non si sono fermati al semplice controllo su strada, ma hanno deciso anche di fare una verifica all’interno dell’alloggio dov’è domiciliato. E qui hanno trovato tre flaconcini di metadone senza etichetta (quindi o ricevuti o da rivendere di contrabbando, dato che l’uomo non risulta iscritto al Sert) e 2 grammi di marijuana. Anche queste sostanze sono state sequestrate e il 41enne è stato denunciato a piede libero per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

  • Coronavirus “sensibile” ai fattori ambientali: studio di un fisico su temperatura ed escursioni termiche

Torna su
LeccePrima è in caricamento