menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In casa un panetto di hashish e marijuana, un 33enne finisce in arresto

Il controllo mirato dei carabinieri della Sezione operativa è stato effettuato durante la mattinata nella frazione di Borgo Piave

LECCE – Già noto alle forze dell’ordine per reati specifici, a distanza di diversi anni dall’ultima volta in cui era stato “pizzicato”, è finito di nuovo nei guai per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Samuele Virgulto, 33enne di Lecce, è stato arrestato oggi durante un controllo mirato che i carabinieri della Sezione operativa del capoluogo hanno effettuato in collaborazione con i colleghi di Maglie.

Chiaro come su di lui si stessero accentrando da qualche tempo attenzioni particolari, visto il sospetto di un’attività di spaccio. E i riflettori sono stati definitivamente accesi oggi, quando è scattata una perquisizione mirata. I carabinieri si sono recati in mattinata presso l’abitazione dove attualmente risiede l’uomo, nella minuscola frazione di Borgo Piave, caseggiato che s’incontra un paio di chilometri prima di entrare nella marina di Frigole.

Durante il controllo in casa, i carabinieri delle Sezioni operative leccese e magliese hanno trovato un panetto di hashish, del peso di 100 grammi precisi, più marijuana, per altri 123 grammi. Con le sostanze stupefacenti, sono stati sequestrati anche materiale per confezionare singole dosi e soldi in contanti, per circa 200 euro, che potrebbero essere stati incassati proprio con lo smercio. Sentito il pubblico ministero di turno, Virgulto è stato sottoposto ai domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento