Perquisizione a sorpresa in casa, 25enne nei guai per spaccio di stupefacenti

Il giovane era tenuto d'occhio dai militari della sezione radiomobile di Lecce. Marijuana, materiale e bilancino sotto il televisore, soldi nell'armadio

Foto di repertorio.

LECCE – E’ finito agli arresti domiciliari con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Yuri Favorelli, 25enne di Lecce, è stato bloccato nella tarda mattinata di ieri dai carabinieri della sezione radiomobile nel corso di un servizio mirato. Sì, perché, nonostante si sia ancora in piena emergenza a causa del nuovo ceppo di coronavirus, il giovane era nella lista di coloro che i militari tengono sotto osservazione, avendo già subodorato movimenti sospetti.

La perquisizione, in un appartamento del quartiere Stadio del capoluogo, deve averlo colto impreparato, di sorpresa. Probabilmente non pensava di essere tenuto d’occhio. Magari non in questo particolare periodo. Tant’è. Non c’è stato modo di far scomparire quanto aveva in casa. Tutto raccolto, in particolare, nella sua stanza da letto: marijuana, soldi, materiale per confezionare dosi.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al 25enne, nessun grosso precedente alle spalle, è stato contestato il possesso di 81,4 grammi di marijuana. Era in un involucro nascosto nel mobile porta tv, insieme con ritagli di cellophane e un coltellino intriso di sostanza. I soldi, invece, 395 euro in vari tagli, erano stati infilati in alcuni giubbini riposti nell’armadio e requisiti, come probabile provento di spaccio. I carabinieri hanno trovato e sequestrato anche il bilancino. Sentito il pubblico ministero di turno, Maria Consolata Moschettini, il giovane è stato posto ai domiciliari. E’ difeso d’ufficio dall’avvocato Arianna Lezzi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento