Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Stadio / Piazzale Siena

Tenuto d'occhio da giorni, blitz in casa: scovati eroina, hashish e marijuana

I carabinieri della Sezione radiomobile di Lecce hanno arrestato un 50enne. Aveva anche una pistola a gas senza tappo rosso

LECCE – Lo tenevano d’occhio da tempo. Giorni, probabilmente. Bruno Greco, 50enne di Lecce, noto alle forze dell'ordine, era sospettato di aver messo in piedi una remunerativa attività di spaccio di stupefacenti. E ieri è scattato il controllo che ieri pomeriggio ha permesso ai carabinieri della Sezione radiomobile del capoluogo di chiudere il cerchio su di lui.

Il primo passo è stato fermarlo per un controllo mentre era in auto. E qui sono già spuntati i primi problemi. Il veicolo è stato perquisito e, alle fine, è spuntata una dosa di eroina. Poco meno di 1 grammo e mezzo. Poco, ovviamente, per procedere già a un arresto. Ma, intanto, gli è stata anche sequestrata una banconota da 20 euro. E il controllo è proseguito altrove. In casa, in un appartamento del quartiere Stadio. E qui è spuntato tutto il resto.

Prima di tutto, l’eroina. Ben 23,5 grammi contenuti in un’unica confezione. E non solo. In uno dei nascondigli ormai classici di molti pusher, un involucro di plastica, il contenitore della sorpresa degli ovetti di cioccolato, c’era dell’altro: 33,6 grammi di hashish, già divisa. Inoltre, i carabinieri hanno scovato 7,6 grammi e mezzo di marijuana.

Proseguendo nelle ricerche, i militari si sono accorti anche della presenza di una pistola. In realtà, un’arma a gas, peraltro senza caricatore, ma comunque deprivata del tappo rosso. E’ finita sotto sequestro insieme alla sostanza stupefacente. Sentito il magistrato di turno, è stato arrestato e condotto presso il carcere di Borgo San Nicola. L'uomo è difeso dall'avvocato Massimiliano Petrachi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenuto d'occhio da giorni, blitz in casa: scovati eroina, hashish e marijuana

LeccePrima è in caricamento