Tenuto d'occhio da giorni, blitz in casa: scovati eroina, hashish e marijuana

I carabinieri della Sezione radiomobile di Lecce hanno arrestato un 50enne. Aveva anche una pistola a gas senza tappo rosso

LECCE – Lo tenevano d’occhio da tempo. Giorni, probabilmente. Bruno Greco, 50enne di Lecce, noto alle forze dell'ordine, era sospettato di aver messo in piedi una remunerativa attività di spaccio di stupefacenti. E ieri è scattato il controllo che ieri pomeriggio ha permesso ai carabinieri della Sezione radiomobile del capoluogo di chiudere il cerchio su di lui.

Il primo passo è stato fermarlo per un controllo mentre era in auto. E qui sono già spuntati i primi problemi. Il veicolo è stato perquisito e, alle fine, è spuntata una dosa di eroina. Poco meno di 1 grammo e mezzo. Poco, ovviamente, per procedere già a un arresto. Ma, intanto, gli è stata anche sequestrata una banconota da 20 euro. E il controllo è proseguito altrove. In casa, in un appartamento del quartiere Stadio. E qui è spuntato tutto il resto.

Prima di tutto, l’eroina. Ben 23,5 grammi contenuti in un’unica confezione. E non solo. In uno dei nascondigli ormai classici di molti pusher, un involucro di plastica, il contenitore della sorpresa degli ovetti di cioccolato, c’era dell’altro: 33,6 grammi di hashish, già divisa. Inoltre, i carabinieri hanno scovato 7,6 grammi e mezzo di marijuana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proseguendo nelle ricerche, i militari si sono accorti anche della presenza di una pistola. In realtà, un’arma a gas, peraltro senza caricatore, ma comunque deprivata del tappo rosso. E’ finita sotto sequestro insieme alla sostanza stupefacente. Sentito il magistrato di turno, è stato arrestato e condotto presso il carcere di Borgo San Nicola. L'uomo è difeso dall'avvocato Massimiliano Petrachi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Violenze durante il sonno, a processo il padre adottivo

  • Finanziamenti con documenti falsi, al terzo tentativo scattano le manette

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento