rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Cronaca San Pio / Via delle Anime

Due autovetture crivellate di colpi di pistola di notte: indagini in corso

Un caso nel rione San Pio di Lecce. Sul posto la polizia. Vittima un 52enne. In precedenza, un episodio verificatosi a San Cataldo: sul posto sono andati i carabinieri

LECCE – Ben sette colpi di pistola sono stati esplosi poco prima di mezzanotte e mezza nel rione San Pio di Lecce. L’intero caricatore di una pistola svuotato, un colpo dietro l’altro, contro un’autovettura parcheggiata verso il tratto finale di via delle Anime.

Cofano, sportello, specchietto retrovisore e finestrino del lato sinistro: l’ignoto (ammesso che fosse una sola persona) che si è accanito contro una Mercedes  Classe C, l’ha fatto direttamente dalla strada, forse arrivando con qualche veicolo, puntando contro il lato di guida, per poi subito allontanarsi.

31490535-caae-4c99-804f-d1fa8bc4377b-2

Il rumore degli spari, peraltro non proprio a notte fonda, ha ovviamente attirato l’attenzione dei residenti e il fatto è stato subito comunicato al 113. La centrale operativa ha inviato sul posto una volante di polizia e qui si è fatto trovare anche il proprietario dell’auto crivellata di proiettili, un imprenditore agricolo 52enne che gestisce un vivaio. Gli agenti hanno raccolto le prime impressioni della stessa vittima e ora si sta indagando per risalire all’autore. Una delle piste potrebbe rimandare a qualche questione attinente la sfera privata, più che riguardante l’ambito lavorativo.

f195bf24-90d3-4c0e-bbb6-15feebbe9e5a-2

Le indagini sono in mano agli investigatori della squadra mobile, mentre i rilievi sono stati effettuati dagli specialisti della scientifica. Sono stati reperiti sette bossoli calibro 7.65 e si cercano anche eventuali telecamere in zona, di abitazioni o esercizi commerciali, che possano aver immortalato, se non proprio l’azione diretta, almeno qualche passaggio sospetto negli istanti immediatamente precedenti e seguenti all’episodio che ha scosso il rione.

Colpi di pistola anche a San Cataldo

E non è tutto. Il mistero si è infittito considerando che nella marina leccese di San Cataldo, poco prima delle 10 di domenica mattina (e non di oggi, come riportato in prima istanza, ndr), è arrivata un’altra chiamata, questa volta alla centrale operativa dei carabinieri. Sul posto si sono diretti i militari dipendenti dal Nucleo operativo e radiomobile della compagnia del capoluogo.

Un commerciante 59enne leccese, fra l'altro socio nella proprietà di un bar, ha trovato la sua auto, una Citroen C3, parcheggiata in una zona privata di pertinenza della sua abitazione di villeggiatura estiva, in via Marco Polo, con fori di proiettile. A terra cinque bossoli, sempre calibro 7.65, che sono stati repertati dai militari.

I colpi sono stati esplosi da ignoti sulla parte posteriore del veicolo. Sono ora in corso indagini. E resta da capire anche se vi possa essere qualche attinenza fra i due episodi, oppure sia stata una mera e piuttosto inquietante casualità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due autovetture crivellate di colpi di pistola di notte: indagini in corso

LeccePrima è in caricamento