Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Un'espulsione e una denuncia: controlli a oltranza vicino alla stazione

La polizia continua a presidiare il quartiere Ferrovia. Due senegalesi sono finiti nei guai. Uno aveva una patente palesemente falsa

Foto di repertorio.

LECCE – Proseguono i controlli nell’ambito dell’operazione “Legalità diffusa: ad oltranza”, voluta dal questore di Lecce, Leopoldo Laricchia. Ieri sera, nel quartiere Ferrovia, è stato individuato un senegalese di 34 anni, irregolare in Italia. Lo straniero sarà espulso, con accompagnamento Cie di Brindisi.

Il servizio più mirato, quello nei pressi della stazione, frequente teatro anche di  risse molto accese, ha portato al controllo sulla regolarità sul territorio nazionale di trentuno extracomunitari.

Di questi uno, come detto, sarà espulso, e uno, sempre di origine senegalese, di 45 anni, è stato denunciato per il reato di falsità materiale commessa da privato. In sostanza, aveva una patente di guida palesemente contraffatta.

Non solo. E’ scattata anche una multa di 3mila euro a carico di un esercizio commerciale che vende prodotti alimentari etnici, per carenze strutturali e mancanza del manuale sulla tracciabilità di prodotti provenienti dall’estero. 

I poliziotti, insieme con il servizio comunale di igiene, hanno perlustrato l’intera zona, senza tuttavia riscontrare ammassi di rifiuti e giacigli di fortuna. I controlli, avvisano dalla questura, continueranno a oltranza fino a quando non si stabilirà una ordinato vivere civile.

Rispetto ai primi servizi straordinari di controllo del territorio - effettuati il 30 ed il 31 maggio  - già a distanza di poche settimane di presenza più assidua della nel quartiere Ferrovia, sembra che si stiano diradando i fenomeni di disordine e la presenza di soggetti. moleste. Insomma, i controlli a quanto pare stanno dando i primi frutti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'espulsione e una denuncia: controlli a oltranza vicino alla stazione

LeccePrima è in caricamento